Attualità Il piano del gambero

Vaccini Covid, la Sicilia torna indietro: spariscono i target

Quasi 420mila dosi ancora stipate in frigo, ma domani scatta l’avanti tutta

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/02-06-2021/vaccini-covid-la-sicilia-torna-indietro-spariscono-i-target-500.jpg Vaccini Covid, la Sicilia torna indietro: spariscono i target

 Ragusa - Arriva un bastimento carico di vaccini anti Covid sull'Isola, giusto in tempo per dare il via libera ufficiale da domani, 3 giugno, alle prenotazioni per tutti, ovvero dai 16 anni in su: giovedì stesso saranno consegnate quasi 270mila dosi di Pfizer; il giorno dopo altre 85 mila AstraZeneca, 22.500 Moderna e 27.500 Johnson&Johnson: decine di migliaia di queste boccette finiranno agli hub della provincia di Ragusa.

Sul sito del ministero la Sicilia, soffocata la solita fiammata del weekend, è tornata alla tavola piatta infrasettimanale retrocedendo nella classifica nazionale delle iniezioni al penultimo posto con l’86,2% delle dosi somministrate sulle oltre 3 milioni ricevute finora: a pari merito con la Val d’Aosta (che però di dosi ne ha ricevute in tutto 75mila) e appena sotto il Lazio. Solo la Sardegna, zona bianca, fa peggio con l’83,2%, mentre al vertice c’è la Lombardia (91,3).

Altra novità: sul portale non compaiono più i target professionali (personale sanitario, forze dell’ordine, ospiti delle rsa, altri…). Essendo questi ormai quasi esauriti, tutte le differenti categorie - come vediamo nello screenshot in foto - sono state riallineate per fasce d’età. In numeri assoluti in Sicilia primeggia quella 60-69 anni, mentre i 50-59enni prevalgono in percentuale sulla popolazione totale. 


© Riproduzione riservata