Attualità

Vaccini:nel Catanese somministrazione dosi anche in farmacie

https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2021/1630421105--news-ragusa.jpg&size=749x500c0 Vaccini:nel Catanese somministrazione dosi anche in farmacie

CATANIA, 31 AGO Sono già 50 le farmacie convenzionate della provincia di Catania che partecipano alla campagna di vaccinazione antiCovid 19. Da domani si potranno prenotare la somministrazioni direttamente in quelle aderenti.
    Le inoculazioni si terranno a partire dal 7 settembre. L'iniziativa si rivolge a tutti i cittadini, dai 12 anni in su, con esclusione dei soggetti estremamente vulnerabili o con anamnesi positiva per pregressa reazione allergica grave/anafilattica.
    "Grazie all'intesa con Federfarma afferma il direttore generale dell'Asp di Catania, Maurizio Lanza offriamo ai cittadini una nuova opportunità di vaccinazione sulla quale puntiamo molto. Sono sicuro che il rapporto di fiducia che lega i cittadini al proprio farmacista darà nuova consapevolezza e motivazioni per la vaccinazione".
    Sarà somministrato il vaccino Pfizer. Le farmacie riceveranno le dosi dal Dipartimento del Farmaco dell'Asp di Catania che ha previsto precise procedure di distribuzione e tracciamento dei flaconi. Dal 3 settembre le farmacie potranno effettuare i primi ordini di fornitura dei vaccini.
    "Siamo contenti afferma il presidente di Federfarma Catania, Gioacchino Nicolosi di poter dare ai cittadini la notizia che a brevissimo partiranno le vaccinazioni nelle farmacie, un altro luogo dove si potrà essere vaccinati 365 giorni l'anno. Sono già 50 le farmacie aderenti e presto se ne aggiungeranno altre.
    Anche in questa occasione le farmacie stanno dando la propria disponibilità per il conseguimento di un importante obiettivo di salute pubblica, confermandosi sempre in prima linea per facilitare i cittadini nell'accesso ai servizi".
    I farmacisti eseguiranno, secondo i protocolli definiti dagli accordi nazionale e regionale, dapprima l'anamnesi del paziente e successivamente l'inoculazione del vaccino. Provvederanno, infine, a registrare la vaccinazione sulla piattaforma fornita dalla Regione Siciliana. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata