Attualità

Violenza donne: panchina rossa e concerto per dire no a Palermo

https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/25-11-2022/1669376706--news-ragusa.jpg&size=749x500c0 Violenza donne: panchina rossa e concerto per dire no a Palermo

PALERMO, 25 NOV Una panchina rossa e i brani eseguiti dalla Women Orchestra. Sono le iniziative che si sono tenute oggi a Palazzo Comitini, nella sede della Città Metropolitana, per celebrare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
    La Women Orchestra, composta da 30 musiciste, ha eseguito, come inno alla libertà e alla vita, diversi brani densi di significato per esprimere, anche con la musica, un "no" corale alla violenza e "sì" alla libertà di esprimere se stesse.
    È stata poi installata una simbolica panchina rossa, in ricordo di tutte le donne vittime di delitti. Sulla panchina è stata apposta una targa, nella quale viene riportata la frase dell'ex Segretario Generale delle Nazioni Unite e Premio Nobel per la Pace 2001, Kofi Annan: "La violenza sulle donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani".
    Oltre a ricordare le donne che sono state vittime di inumane violenze, la panchina rossa è una costante esortazione a prendere in esame il tema della violenza affinché se ne parli e si rifletta costantemente sul problema, non solo una volta all'anno in occasione della ricorrenza internazionale.
    "Nella frase di Kofi Annan c'è tutto il significato di questa giornata. I numeri che certificano tutti i tipi di violenze subite dalle donne sono ancora oggi altissimi e dimostrano come sia importante l'impegno costante per prevenire e contrastare questo fenomeno. Anche le amministrazioni pubbliche devono fare la propria parte, offrendo la migliore assistenza possibile alle vittime, garantendo ascolto e affiancamento a chi ha bisogno di aiuto", ha dichiarato il sindaco della Città Metropolitana Roberto Lagalla. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata