Auto e motori Lamborghini Huracán STO

Supercar. E Lamborghini inventò il "cofango", un cofano parafango. VIDEO

Il “Cofango” è l’unico elemento anteriore, fusione tra cofano e parafango, proprio come nonna Miura

Sant’Agata Bolognese - Entra nel linguaggio automobilistico un nuovo termine, grazie a Lamborghini. Il "cofango", crasi di cofano e parafango. Il concetto di design è stato declinato dalla Lamborghini Huracán STO, dove STO sta per Super Trofeo Omologato. 

La Huracàn è una supercar con un V10 aspirato di 5.2 litri, 640 cavalli (565 Nm di coppia), scaricata solo sulla trazione posteriore e con un peso contenuto in 1.339 kg (43 in meno della già estrema Huracan Performante).

La Huracán STO mostra un profilo completamente modificato che ottimizza l’aerodinamica della vettura ed è dotata di pannelli della carrozzeria composti per oltre il 75% da fibra di carbonio. Si distingue appunto il “cofango”, un elemento progettato appositamente che integra il cofano e i parafanghi anteriori per ottimizzare le prestazioni aerodinamiche del lato frontale e ridurre il peso. Il “Cofango” è l’unico elemento anteriore, di fusione tra cofano e parafango, proprio come nonna Miura. 

Gli interni
Gli interni seguono lo stesso approccio di leggerezza: sono completamente realizzati con materiali di alta qualità, fibra di carbonio in particolare. Presente nei pannelli delle porte, nei dettagli interni, nei sedili e nei tappetini, questo materiale innovativo ed esclusivo offre uno stile supersportivo perfettamente in linea con le eleganti rifiniture in Alcantara e Carbon Skin della vettura, per un tripudio di prestazioni e funzionalità.

Tre modalità di guida
Solo tre modalità di guida. STO, la standard, ma giù sufficientemente selvaggia, Trofeo, quella estrema da utilizzare su fondi scorrevoli e asciutti e Pioggia.
Quanto costa? 305 mila euro. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1638361600-3-crai.gif


© Riproduzione riservata