Auto e motori Restyling

Volkswagen, ecco svelata la nuova T-Roc. FOTO. VIDEO

Il restyling della Volkswagen T Roc, esteso anche alla versione sportiva "R" e alla variante cabrio

A quasi quattro anni dal lancio e dopo un milione di unità vendute, primo restyling per Volkswagen T-Roc (qui la prova su strada di Ragusanews), esteso anche alla versione sportiva "R" e alla variante cabrio.

Come spesso accade nell'aggiornamento di metà carriera, le novità estetiche sono concentrate nel frontale, mentre gli interni presentano rivestimenti più eleganti in aggiunta all'upgrade tecnologico. Lo sguardo della T-Roc restyling è stato reso più incisivo con l'adozione dei nuovi gruppi ottici Matrix Led IQ.Light, uniti da una banda a led che attraversa la mascherina ridisegnata, così come il paraurti. Inediti anche i proiettori posteriori, ora dotati di indicatori di direzione dinamici e di una finitura brunita. La carrozzeria, infine, è disponibile in tinte inedite. Cambiano anche gli interni, sia sul piano della qualità dei materiali, sia su quello della connettività. Soprattutto il primo aspetto era uno dei punti più criticati della versione pre-restyling. La plancia, ripulita da diversi tasti fisici, ora è rivestita con materiali più morbidi, i pannelli delle portiere foderati in tessuto o eco-pelle e sui sedili spiccano le cuciture a contrasto. T-Roc restyling porta al debutto il nuovo sistema d'infotainment sempre connesso gestibile dal display da 6 o 9 pollici, compatibile con i servizi Live di WeConnect ed in grado di supportare la connessione wireless con Android Auto ed Apple Car Play.

La gamma T-Roc 2022 si articola in quattro allestimenti: base, Style, Life e R-Line. Per l'alto di gamma è disponibile il pacchetto estetico Black Style, che include calotte degli specchietti e finiture in nero lucido, vetri posteriori oscurati, terminali di scarico neri e finiture nere per gli interni. La variante cabriolet aggiunge anche lo spoiler posteriore nero ed il bordo della capote.

Novità anche per quanto riguarda le tecnologie di assistenza alla guida, nonostante la base di partenza fosse già piuttosto completa. Il pacchetto ora include anche il Travel Assist, in grado di garantire una marcia assistita (partenze, frenate e sterzate) fino ai 210 km/h. Invariata, invece, la rosa dei motori, a seconda delle versioni abbinati al cambio manuale a sei rapporti oppure al DSG automatico a 7 marce. Tra le due unità a benzina troviamo l' 1.0 tre cilindri da 110 CV e l' 1.5 quattro cilindri da 150 CV. Sul fronte diesel è disponibile il quattro cilindri TDI da 2.0 litri da 116 CV e 150 CV, abbinabile alla trazione integrale 4Motion. Al vertice della gamma rimane confermata la T-Roc R spinta dal 2.0 benzina da 300 CV.


© Riproduzione riservata