Benessere Cibi digeribili

Digestione lenta: gli alimenti che la favoriscono

Quali sono i cibi ad alta digeribilità? Una digestione lenta o difficoltosa può portare al gonfiore della pancia e all'acidità di stomaco

Alimenti facili da digerire: ecco quali sono

La digestione è un processo fondamentale perché permette al nostro organismo di ricavare tutta l'energia necessaria dai nutrienti contenuti nei cibi. Numerosi fattori in effetti influenzano la digeribilità di un determinato alimento. L'avanzare dell'età è uno di questi perchè i tempi digestivi si allungano. A rallentare la digestione vi concorrono ansia e stress, e anche una particolare e soggettiva sensibilità ad alcuni alimenti. Una digestione difficoltosa o lenta può portare al gonfiore della pancia e all'acidità di stomaco. Alcuni alimenti poi, quali quelli ricchi di grassi, sono più difficili da digerire. 

Cibi ad alta digeribilità
Patate bollite e purè di patate. La cottura trasforma l'amido rendendo questo alimento estremamente digeribile. Anche il purè di patate risulta un alimento facile da digerire. E' consigliato anche per i bambini inappetenti.

Pesce magro: impieghiamo circa 1 o 2 ore per digerirlo. E' un alimento che dovrebbe essere spesso presente sulla nostra tavola in quanto è ricco di omega-3, acidi grassi salutari per la salute. E' utile assumerlo anche in gravidanza, sia per la salute della futura mamma che del feto.

Miele: per digerirlo ci occorrono poco meno di 30 minuti. Lo si può utilizzare per sostituire lo zucchero ed è anche molto utilizzato dagli sportivi in quanto contiene zuccheri semplici facilmente assimilabili, oltre che vitamine oligominerali e enzimi.

Carne bianca: in particolare pollo tacchino e coniglio che ci danno un ottimo apporto proteico. Bisogna però rimuovere la pelle che presenta un elevato contenuto di grassi che può rallentare la digestione.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1637922706-3-teatro-garibaldi.png

Frutta: la mela papaya e ananas rientrano tra quelli più digeribili. In particolare l'ananas e la papaya, frutti esotici divenuti comuni sulle nostre tavole, sono molto utili se abbiamo fatto un pasto proteico perchè aiutano la digestione di questi macronutrienti. Inoltre la frutta, se cotta, è più facile da digerire rispetto a quella cruda benché ci fornisca un apporto vitaminico inferiore. Anche la banana, a patto che sia matura, rientra tra gli alimenti più facili da digerire.

Verdure cotte: sono più facili da digerire rispetto a quelle crude perché la cottura rompe le fibre e quindi in questo modo viene facilitata la digestione. In particolare zucca cavoli melanzane e zucchine è preferibile mangiarle cotte.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1638361600-3-crai.gif

Yogurt. Soprattutto se magro o bianco è un alimento altamente digeribile grazie alla presenza di fermenti lattici. Rientra anche tra gli alimenti spesso inseriti nelle diete dimagranti per il suo scarso apporto calorico.

Farina d'avena: viene digerita senza difficoltà. Rientra nella preparazione di molte ricette.

Uova: benchè generalmente si pensi che siano un alimento pesante, in realtà le uova sono un alimento facile e digeribile, soprattutto se hanno una cottura breve non superiore agli 8 minuti e se cotte alla coque o in camicia. Frittate e uova strapazzate invece presentano tempi di digestione più lunghi e quindi sarebbe meglio evitarle.

Tra le bevande e vino. Il vino lo si digerisce in appena 30 minuti. Quello rosso è consigliato in quanto ricco di antiossidanti. Il contenuto di alcol stimola la secrezione salivare, che grazie all'enzima ptialina facilita la digestione dei cibi contenenti amido. Il tè invece viene digerito entro massimo un'ora. Quello verde in particolare ha un effetto detox in quanto elimina scorie e tossine accumulate dall'organismo.


© Riproduzione riservata