Benessere Dieta

Colesterolo alto: la dieta e i rimedi naturali per abbassarlo velocemente

Ci sono dei cibi e delle sostanze naturali che influiscono sul colesterolo abbassandolo.

Colesterolo alto: la dieta e i rimedi naturali per abbassarlo velocemente

Soffrite di colesterolo alto? ecco alcuni rimedi naturali e la dieta per abbassarlo velocemente
 Volete sapere come contrastare l’ipercolesterolemia?
Poche buone abitudini, come mangiare bene e mantenersi attivi, potrebbero fare davvero la differenza!
Ci sono alcuni rimedi naturali che si possono sfruttare per abbassarlo. Ecco di che cosa si tratta.
Il colesterolo alto è un problema di moltissime persone, soprattutto quelle più grandi. Può esserci una predisposizione genetica, ma contribuiscono in modo fondamentale l’alimentazione sbagliata e la sedentarietà, cioè la mancanza di movimento e attività fisica.
Il colesterolo alto nel sangue può rappresentare un problema molto serio perchè va a ostruire le vene interferendo con il passaggio corretto del sangue. Se i valori sono leggermente alti può non servire l’uso di farmaci, ma basta fare attenzione ad alcune cose, come ad esempio l’alimentazione. Ci sono dei cibi e delle sostanze che influiscono sul colesterolo abbassandolo.
Se vi recate da un esperto erborista può consigliarvi di assumere determinate sostanze come l’olivo, il carciofo, il tarassaco. Ma anche oli ricchi di Omega3 (come l’olio di pesce) e la vitamina E. Molto utili per abbassare il colesterolo sono anche gli yogurt arricchiti, il riso rosso fermentato, derivati della soia, alcune verdure e radici come biancospino e aglio. Ma ecco qui di seguito maggiori dettagli su queste sostanze e come assumerle.

Colesterolo alto: ecco alcuni rimedi naturali per abbassarlo
Ad esempio, il tarassaco è una pianta che favorisce molto la digestione aiutando il pancreas e il fegato a lavorare nel modo corretto. Promuove l’escrezione della bile, quindi l’eliminazione del colesterolo in eccesso e ne riduce l’assorbimento. Il carciofo, invece, stimola la secrezione gastrica, salivare, intestinale ed epatica. Agisce sull’assimilazione e la metabolizzazione dei lipidi, elemento molto importante per tenere a bada il colesterolo.
L’olivo, non l’olio di oliva, ha proprietà diuretiche e anche lui va ad agire sull’assorbimento dei lipidi. Anche oli ricchi di Omega3 (EPA e DHA) vanno ad abbassare il colesterolo. Il loro effetto è maggiore se combinato con un po’ di attività fisica. Queste due sostanze sono presenti in gran quantità nell’olio di pesce, merluzzo e salmone principalmente. Molto utile anche l’estratto di borragine, fonte di minerali, acidi grassi essenziali per abbassare il colesterolo.
Per combattere il colesterolo alto ci sono anche altri rimedi naturali.
Gli ortaggi, ad esempio, sono molto importanti nella dieta, così come la vitamina E contenuta in grano e oli vegetali. Per ristabilire il corretto livello di trigliceridi nel sangue, inoltre, è molto utile l‘olio essenziale di limone e il gamma orizanolo.
Ovviamente bisogna rivolgersi ad un esperto di erboristeria per le modalità di assunzione. Di solito questi prodotti vengono combinati in base alle specifiche esigenze della persona e fatti assumere in compresse due volte al giorno prima dei pasti. Questo è utile anche per ricordare di seguire una dieta equilibrata.

Come abbassare il colesterolo alto con la dieta
La lotta contro il colesterolo alto non può prescindere da una corretta alimentazione. Ecco alcuni consigli utili:
1. Limitare il consumo di alcolici. Un bicchiere di vino rosso ai pasti ogni tanto è consentito, ma sarebbe opportuno evitare i superalcolici.
2. Eliminare le bibite e tutte le bevande zuccherate. In generale, non esagerare con il consumo di zuccheri semplici ed evitare tutti i prodotti confezionati e industriali.
3. Ridurre al minimo i condimenti grassi, prediligendo i grassi vegetali, come l’olio extravergine di oliva o la frutta secca in guscio.
4. Evitare i piatti pronti, spesso troppo ricchi di sale e grassi, e limitare moltissimo il consumo di insaccati.
5. Chi ama mangiare carne, dovrebbe scegliere le carni magre e non esagerare con le quantità.
6. I prodotti caseari non sono completamente vietati e possono essere inseriti in una dieta equilibrata, prediligendo latticini e formaggi magri, come ricotta vaccina, yogurt e latte scremato.
7. Limitare il consumo di uova. Le linee guida nazionali consigliano dalle 2 alle 4 uova settimanali.
8. Consumare almeno due porzioni di verdura al giorno. È consigliata una cottura al vapore che permetta di conservarne nutrienti e proprietà ed utilizzare pochi condimenti, come olio extravergine di oliva e spezie.
9. Consumare due o tre porzioni di frutta fresca al giorno.
10. Consumare regolarmente i legumi, idealmente, almeno tre volte a settimana.
11. Prediligere cereali integrali.

Attenzione ai metodi di cottura. Evitare la frittura e cuocere gli alimenti preferibilmente al vapore, bolliti e al forno, insaporendo il piatto con spezie ed erbe aromatiche, piuttosto che con sale e grassi.
 


© Riproduzione riservata