Benessere Allenamento

Come dimagrire su cosce e fianchi in due settimane

Per dimagrire cosce e fianchi è importante abbinare una dieta equilibrata e dimagrante ad esercizi specifici per ridurre il grasso in eccesso sulle gambe.

Come dimagrire su cosce e fianchi in due settimane

Cosce e fianchi sono i punti che fanno dannare e crucciare più di ogni altra cosa qualsiasi donna che desidera dimagrire. Anche se ci impegniamo al massimo per condurre uno stile di vita sano e facciamo i salti mortali per incastrare il momento-palestra nella nostra frenetica vita, le zone in cui accumuliamo grasso sembrano sempre dure a morire. Inoltre, essendo le cosce e i fianchi parti del corpo delicate, hanno sempre bisogno di maggiori cure. Nonostante tutti i sacrifici fatti, le famigerate zone non ci appaiono mai come vorremmo e siamo sempre alla ricerca di nuove diete e consigli utili per dimagrire in modo localizzato? Come dimagrire su cosce e fianchi in due settimane? Come perdere peso nelle giuste zone del corpo per avere un corpo tonico, in salute e pronto a fare bella mostra di sé? Scopriamolo insieme con una dieta mirata.

Come dimagrire su cosce e fianchi
Perdere peso può non bastare a dimagrire su cosce e fianchi. Non è una cosa strana, e anzi molti diffusa: il grasso localizzato in queste zone del corpo è difficile da mandar via, soprattutto se non si conosce come dimagrire velocemente fianchi e cosce. Perdere peso è indubbiamente tra i primi passi da compiere, ma c’è una strada più facile per dimagrire le gambe del ridurre drasticamente l'assunzione di calorie. Esercizio fisico mirato, ma anche integratori alimentari in grado di fornire tutti i nutrienti essenziali al nostro organismo e di snellire i punti critici del corpo.

La Dieta per dimagrire cosce e fianchi in due settimane
La dieta per dimagrire le cosce e i fianchi è una dieta dall’apporto calorico medio-basso (circa 1500 calorie), molto contenuta sull’assunzione di grassi e carboidrati. Gran parte delle calorie provengono da prodotti di origine vegetale, non mancando comunque ingredienti di origine animale. Non è una dieta drastica nel senso stretto del termine, ma dimagrire cosce e fianchi senza qualche sacrificio è impossibile. Dite addio ai dolci e merendine varie, come anche alle bibite gassate, fonti assidue di zuccheri e grassi, ma che latitano di altri nutrienti.

Come funziona la dieta?
Tutto ruota attorno ad una sana colazione, un pranzo equilibrato (il consumo di pasta va ridotto al minimo, preferendo un piatto di verdure o pesce, molto indicati).
Carne a cena, meglio se di pollo o tacchino, ma anche maiale e vitello possono fare la loro comparsa qualche volta a settimana. Per il pesce pochi limiti: dal merluzzo al polpo, tutto è nostro alleato nel perdere peso.

Come dimagrire in modo sano?
A prescindere da dove ci sia l’accumulo di grasso, dimagrire velocemente e senza fare sport è il sogno di chiunque, tuttavia gli esiti dei nostri sacrifici dipendono molto dal nostro biotipo costituzionale. Infatti, ogni conformazione fisica comporta vantaggi e svantaggi e anche accumuli localizzati che a volte possono essere difficili da trattare con la sola alimentazione.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1610556629-3-crai.gif

Esercizi per dimagrire cosce e fianchi
Gli esercizi per dimagrire fianchi e cosce sono esercizi ad alta intensità, che permettono di bruciare molte calorie in poco tempo. Per ottenere questi risultati bisogna ridurre al minimo le pause, ma senza esagerare. Il periodo di riposo è infatti indispensabile per permettere al muscolo di non andare in sovrallenamento. Il consiglio è di eseguire la serie di esercizi per i fianchi circa tre o quattro volte a settimana, meglio ancora se a giorni alterni, così da ottimizzare l'effetto del giorno di recupero. Potete tranquillamente scaricare un app con gli esercizi mirati:

Gli Squat:
Tra gli esercizi per dimagrire le gambe più popolari, gli squat sono anche tra i più efficaci e semplici da eseguire. Non a caso sono sempre presenti nella routine di chi inizia ad allenarsi per la prima volta. In piedi, braccia protese in avanti e gambe leggermente divaricate, basta abbassarsi mantenendo il busto dritto finché le gambe non sono parallele al pavimento (o, equivalentemente, i glutei sono allineati con le ginocchia). Per aumentare l’efficacia, dopo qualche tempo è possibile eseguirli reggendo un peso (nell'ordine di qualche chilo) tra le mani.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1610556629-3-crai.gif

Calciata ai glutei:
E’ un esercizio che coinvolge un gran numero di muscoli, la calciata ai glutei permette di bruciare calorie senza troppa fatica. L'esecuzione è di immediata comprensione: in piedi, gambe leggermente divaricate, si solleva una gamba alla volta piegandosi all'indietro, quasi a dare un calcio di suola ai glutei (ma il movimento non deve essere così profondo). Contemporaneamente è consigliabile portare le mani giunte al petto, così da mantenere una certa sincronia e coinvolgere anche la parte superiore del corpo nell’esercizio.

Il ponte:
Includi l'esercizio del ponte. Il ponte è una posizione nota per la sua capacità di agire sulla parte posteriore delle gambe, oltre a donare a cosce e fianchi un aspetto più tonico e snello. Sdraiati a terra con il viso rivolto verso il soffitto. Piega le ginocchia davanti a te di 90 gradi. Distendi le braccia lungo i fianchi. Esercitando una pressione con i glutei, solleva i fianchi in aria fino a raggiungere una posizione che ti consenta di descrivere una linea retta che scende dalle ginocchia alla testa. Mantieni la posizione per qualche secondo prima di ridiscendere srotolando la spina dorsale sul pavimento fino alla posizione iniziale. Ripeti per 10-20 volte o in base alle necessità. Complica l’esercizio sollevando una gamba e tenendo i fianchi alla stessa altezza per un minuto. Ripeti con l'altra gamba.

Fare sport, in generale, servirà per ridurre il grasso presente, lasciando in evidenza le parti inferiore con un perimetro maggiore di quello che vorremmo. Oltre all'esercizio, quindi, per ridurre le cosce bisogna seguire una dieta equilibrata e mirata. Non dimenticate, inoltre, di bere due litri d'acqua al giorno d’inverno e fino a tre durante i mesi estivi, a prescindere dal fatto di avere sete o meno.


© Riproduzione riservata