Benessere Dieta e consigli alimentari

Dieta per pressione alta: a ridotto tenore di sodio

Seguire uno stile di vita sano basato su di un’alimentazione equilibrata, rappresenta un aspetto da non sottovalutare.

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/18-05-2022/dieta-a-ridotto-tenore-di-sodio-per-la-pressione-alta-500.jpg Dieta a ridotto tenore di sodio per la pressione alta.

La dieta a ridotto tenore di sodio per chi ha la pressione alta si prefigge lo scopo di ridurre il livello di sodio nell'organismo; in caso di persona con sovrappeso corporeo, la dieta deve anche provvedere a riequilibrare l'eccesso ponderale.
Il sodio è contenuto naturalmente negli alimenti e, spesso, è aggiunto sotto forma di sale da cucina (cloruro di sodio).
Gli alimenti animali (carne, pesce, pollame, latte, uova) hanno un alto contenuto di sodio naturale, mentre i vegetali, frutta, cereali e olii vegetali sono fonti povere di sodio.

Il sale da cucina ed altri composti contenenti sodio, utilizzati dall'industria per la conservazione di molti alimenti, sono da evitare.
Sono circa 15 milioni gli italiani che soffrono di ipertensione, una condizione che si verifica quando i valori di sistolica e/o di diastolica superano i 140 (per la massima) o i 90 (per la minima).
Si tratta di parametri che misurano la pressione che il sangue esercita sulle pareti delle arterie e che, normalmente, dovrebbero mantenersi tra i 120 e gli 80, per cui misurare periodicamente la pressione è una buona abitudine di salute, anche perché spesso chi soffre di ipertensione non lo sa e corre dei rischi.
Si tratta del principale fattore di rischio di numerose patologie, tra cui infarto, ictus e insufficienza renale.
Sia a livello preventivo, sia in fase di terapia, da accompagnare alle indicazioni del proprio medico, seguire uno stile di vita sano basato su di un’alimentazione equilibrata, rappresenta un aspetto da non sottovalutare.

Dieta a ridotto tenore di sodio per la pressione alta: la lista completa degli alimenti da preferire quando si soffre di pressione alta:
cereali integrali
pane toscano o umbro (contengono meno sale)
carne di pollo e di vitello
frutta: banana, avocado, pesca, ananas, pompelmo, frutti di bosco, anguria, melone, albicocca, ribes, ciliegia, prugna, fragole
verdura: sedano, cipolla, aglio, asparagi, zucca, fagiolini, patate
legumi (soprattutto fagioli e piselli)
latticini: latte parzialmente o totalmente scremato
noci
olio di oliva
bioflavonoidi (ad es. nel tè e nel cioccolato)
Omega-3 (pesce azzurro e semi di lino da inserire in pane e pasta)
bacche di goji.
Ora che abbiamo visto quali alimenti scegliere nella dieta per l’ipertensione, rimangono ancora alcuni consigli generali della nutrizionista.

Dieta a ridotto tenore di sodio per la pressione alta: gli alimenti da evitare con la pressione alta.
Dadi (contengono glutammato monosodico) e brodi naturali (contengono il sodio estratto dalla carne e dalla verdura).
Pane salato, crackers e grissini salati.
Carni grasse, salate e affumicate, carni in scatola.
Insaccati. Frattaglie.
Pesce salato, affumicato come aringhe, acciughe, baccalà, sardine, crostacei e molluschi, caviale, merluzzo salato ed essicato, tonno e salmone in salamoia, salmone affumicato.
Formaggi e derivati dal latte, sono consentiti soltanto yogurt, mozzarella e ricotta
Ortaggi e frutta conservati in scatola.
Olive, cetrioli, capperi in salamoia.
Sedano, prezzemolo e cipolla essicati in polvere e salati per la conservazione
Fatatine, popcorn, prodotti salati, preparati industrialmente.
Salsa Ketchup, Worchester, estratti di soia e mostarda.
Salatini, nocciole, mandorle e arachidi salate.
Alcuni tipi di biscotti.
 


© Riproduzione riservata