Benessere Dieta per dimagrire

Dieta chetogenica: istruzioni per l'uso e menù settimanale

La dieta chetogenica è un regime alimentare limitante che tende ad eliminare quasi completamente l’assunzione di carboidrati a favore di proteine e grassi.

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-05-2022/dieta-chetogenica-istruzioni-per-l-uso-e-menu-settimanale-500.jpg Dieta chetogenica: istruzioni per l'uso e menù settimanale

La Dieta Chetogenica è una delle diete più popolari per perdere peso in modo efficace e veloce. Della dieta chetogenica fanno parte regimi dimagranti noti e popolari come la dieta Dukan, la paleo-dieta o la Dieta Plank e – per tornare agli albori di questo stile alimentare – la dieta Atkins.
La dieta chetogenica è una dieta ipocalorica, con un alto contenuto di proteine e un bassissimo o nullo apporto di carboidrati, scopriamo le istruzioni per l’uso e il menù settimanale di seguito
Come funziona la dieta chetogenica ?
Si tratta di un regime alimentare limitante, dal momento che tende ad eliminare quasi completamente l’assunzione di carboidrati a favore di proteine e grassi. Dunque la peculiarità è quella di aumentare l’energia per mezzo non dei carboidrati (zuccheri) ma attraverso proteine e grassi. Per tale motivo l’organismo raggiunge lo stato di Chetosi, una condizione che può rivelarsi anche tossica: ma vediamo, nello specifico, come funziona e cosa comporta per l’organismo una Dieta Chetogenica.

Dieta Chetogenica: Cosa mangiare?
Nella dieta chetogenica sono presenti 3 categorie di alimenti:
Verdure. Le verdure vanno assunte nella misura di circa 300-500 grammi al giorno, evitando quelle che contengono carboidrati.
Proteine. Le proteine derivano da carne (fresca e conservata), pesce (compresi i crostacei) e uova.
Grassi. I grassi sono previsti sotto forma di condimenti (olio extravergine, formaggi ricchi di grassi e proteine come mozzarella e ricotta).
In tavola questo programma rende protagonisti alimenti come carne, pesce e uova, formaggi e yogurt e kefir, oltre a grassi e condimenti, dai vegetali all'avocado. Via libera a tutti gli ortaggi. A essere esclusi in toto sono invece cereali e pasta, patate e derivati, ma anche varietà di legumi, frutta, bibite e dolciumi in generale.
Dieta chetogenica: istruzioni per l'uso e menù settimanale
La dieta chetogenica può essere seguita per brevissimi periodi, in genere l'indicazione è di 21 giorni. Se protratta, infatti, può portare a problematiche di salute non trascurabili. Durante questo regime alimentare è consigliato limitarsi a una blanda attività fisica. Se dovessero insorgere spossatezza, capogiri e stanchezza eccessivi è indispensabile parlarne con il proprio medico, il quale valuterà la necessità di un integratore a base di sali minerali. Capendo se sia il caso o meno di proseguire con la cheto dieta
Dieta chetogenica: Menù settimanale
Il menù di una dieta dimagrante chetogenica prevede principalmente alimenti molto ricchi di proteine, mentre per i condimenti si utilizza l’olio extravergine di oliva. Le fonti di carboidrati come pasta, pane, riso, bibite, gelato, pizza, latte vanno totalmente eliminate. Va eliminata anche la maggior parte della frutta, ricchissima di zuccheri (bisogna in particolare evitare uva, albicocche, pesche, banane). Alcune verdure come asparagi, sedano, broccoli e funghi contengono carboidrati in minime quantità e quindi sono concesse. Gli ortaggi ricchi di carboidrati (patate, piselli, carote) devono essere eliminati. In generale, tutti i cibi che contengono carboidrati non sono compresi nella dieta chetogenica, perché gli zuccheri sostituiscono i lipidi come primaria fonte di energia e ciò vanificherebbe lo scopo della dieta chetogenica, ovvero usare come substrato energetico i grassi. Vediamo un ESEMPIO di menù settimanale tratto da una dieta chetogenica:

- Lunedì
Colazione: 1 uovo strapazzato + 1 tazza di tè nero
Spuntino: una manciata di mandorle
Pranzo: 100 gr. di riso integrale con sugo + insalata mista condita esclusivamente con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
Merenda: una manciata di mirtilli
Cena: 120 gr. di tacchino ai ferri + contorno di verza cotta al vapore
- Martedì
Colazione: 1 tazza di latte di mandorle + 2 involtini di salmone affumicato con formaggio fresco
Spuntino: 1 cubetto di parmigiano reggiano
Pranzo: 150 gr. di merluzzo cotto al vapore e condito con olio extravergine d’oliva + contorno di spinaci a piacere
Merenda: 1 sedano
Cena: Caesar salad
- Mercoledì
Colazione: 1 tazza di tè verde + muesli
Spuntino: una manciata di mandorle
Pranzo: 80 gr. di tonno al naturale + insalata di pomodorini con sedano e finocchi
Merenda: due prugne secche
Cena: 1 broccolo intero cotto al forno con 80 gr. di formaggi magri
- Giovedì
Colazione: 1 tazza di caffè senza zucchero + un avocado cotto al forno
Spuntino: una manciata di lamponi
Pranzo: 120 gr. di braciole di maiale al forno + contorno di fagiolini cotti al vapore
Merenda: 1 cubetto di parmigiano reggiano
Cena: 150 gr. di platessa cotta al vapore + contorno di zucchine grigliate
- Venerdì
Colazione: 1 tazza di latte di mandorle
Spuntino: 1 sedano
Pranzo: 120 gr. di hamburger di tacchino con contorno di funghi e avocado
Merenda: 1 finocchio
Cena: 150 gr. di salmone al forno con contorno di radicchio grigliato
- Sabato
Colazione: 1 tazza di tè nero + omelette al formaggio
Spuntino: una manciata di mandorle o noci
Pranzo: Insalata verde con formaggio a cubetti
Merenda: 1 finocchio
Cena: 120 gr. di manzo alla griglia con contorno di verdure miste
- Domenica
Colazione: 1 tazza di caffè amaro + una manciata di more, lamponi o mirtilli
Spuntino: 1 avocado
Pranzo: insalata di spinaci con uova e maionese
Merenda: 1 sedano
Cena: una porzione insalata con tacchino, rucola, gorgonzola
 


© Riproduzione riservata