Benessere Verdure

Dieta del minestrone: schema e quanti chili si possono perdere

La dieta del minestrone è un regime dimagrante ipocalorico che promette di far dimagrire 5 chili in 7 giorni

Dieta del minestrone: schema e quanti chili si possono perdere

 Alzi la mano chi non ha mai provato questa dieta almeno una volta nella vita? In effetti è una delle diete che vanno per la maggiore negli ultimi anni. Nasce negli Stati Uniti da cui si è poi diffusa in tutto il mondo. E' un regime dimagrante ipocalorico che promette di far dimagrire 5 chili in 7 giorni. La dieta del minestrone prevede due fasi: nella prima che ha la durata di 4 giorni, a colazione possiamo scegliere di bere del tè caffè o delle tisane e a pranzo del minestrone a base di verdure e ortaggi con dell'olio extravergine di oliva come condimento e un frutto. Le mele e le pere sono frutti che possono consumarsi già durante la prima fase. Cachi e uva invece sono da evitare perchè si tratta di frutta troppo zuccherina. Come spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio possiamo consumare a scelta dei succhi di frutta ma senza aggiunta di zuccheri oppure della frutta. Dopo il quarto giorno possiamo introdurre latte e yogurt scremato. A partire dal quinto al settimo giorno il menù dietetico prevede delle aggiunte che rendono la dieta un po' più variegata: in particolare carne e pesce magro a pranzo o a cena sempre in ogni caso accompagnate da verdure.

Secondo gli esperti il punto debole di questa dieta e di regimi dietetici simili, è la mancanza o comunque la presenza insufficiente di micronutrienti fondamentali quali le proteine e i carboidrati, ad esempio pasta e pane, che ci forniscono energia. Gli esperti sottolineano che la dieta del minestrone non produce conseguenze negative se viene seguita per pochi giorni. Il dimagrimento lo si deve non alla perdita effettiva di massa grassa quanto invece all'eliminazione di acqua e liquidi in eccesso. Se invece viene seguita per un lungo periodo si ottiene l'effetto opposto: ovvero il metabolismo rallenta e quindi rischiamo di accumulare e non di perdere chili. Durante il periodo della dieta andrà bevuto almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per aiutare l'organismo a smaltire le tossine. Se il dimagrimento nei primi giorni è eccessivo per riequilibrare lo schema dietetico vanno aggiunti alla colazione 3-4 fette biscottate integrali e al pranzo 120-140 grammi di pasta o riso integrale. Con questa dieta a forte impatto i primi chili si perdono facilmente, ma se una volta conclusa non si segue un menù dietetico sano ed equilibrato impostato da un esperto potremo facilmente riprendere i chili persi.

Dieta del minestrone, gli alimenti che non possono mancare: Broccoli spinaci zucchine fagioli carciofi sedano radicchio e bietole.

Menù dieta del minestrone
Primo giorno
Colazione: tè o caffè, mele e pere
Spuntino di metà mattina: succo di frutta senza zucchero oppure del tè 
Pranzo: minestrone, pere
Spuntino pomeriggio: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone, mele

Secondo giorno
Colazione: caffè
Spuntino di metà mattina: tè
Pranzo: minestrone, broccoli cotti e radicchio oppure in alternativa bietole e cicoria
Spuntino a metà pomeriggio: caffè oppure tè Cena: minestrone, verdura cotta a scelta condita con un filo di olio di oliva

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1637922706-3-teatro-garibaldi.png

Terzo giorno
Colazione: caffé o té, ananas o pere
Spuntino di metà mattina: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: minestrone, carciofi crudi o cotti, carote Spuntino a metà pomeriggio: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone, verdure grigliate ad esempio melanzane, zucchine e peperoni

Quarto Giorno
Colazione: cappuccino con 200 ml di latte scremato
Spuntino di metà mattina: tè o caffè
Pranzo: yogurt (200 ml), oppure una banana. In alternativa allo yogurt possiamo optare per 150 grammi di ricotta oppure se preferiamo 125 grammi di mozzarella
Spuntino a metà pomeriggio tè o caffè
Cena: minestrone, un frappé preparato con 200 ml di latte scremato e una banana

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1637922706-3-teatro-garibaldi.png

Quinto giorno
Colazione: caffè
Spuntino di metà mattina: tè
Pranzo: 300 grammi di pesce magro al vapore ad esempio possono scegliere tra sogliola, nasello, merluzzo)
Spuntino a metà pomeriggio: tè o caffè
Cena: minestrone, 200 grammi di pesce alla griglia (rombo, orata, spigola) oppure in alternativa 100 grammi di salmone affumicato

Sesto giorno
Colazione: caffè
Spuntino di metà mattina: té§Pranzo: due bistecche di manzo o vitello alla griglia, accompagnate da zucchine e finocchi Spuntino a metà pomeriggio: tè o caffè
Cena: minestrone, 300 grammi di pollo arrosto senza pelle oppure 250 grammi di tacchino arrosto

Settimo giorno
Colazione: caffè
Spuntino di metà mattina: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 150 grammi di riso integrale con verdure; carote, asparagi e cipolle cotte al vapore
Spuntino a metà pomeriggio: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone, barbabietole e cetrioli


© Riproduzione riservata