Benessere Dieta per dimagrire

Dieta del sole per perdere 2 kg a settimana: menù di esempio

La dieta del sole prevede il consumo di cibi di stagione, cibi freschi, ricchi di proprietà, come ad esempio frutta e verdura

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-05-2022/dieta-del-sole-per-perdere-2-kg-a-settimana-menu-di-esempio-500.jpg Dieta del sole per perdere 2 kg a settimana: menù di esempio

Arriva l’estate, come perdere peso in spiaggia con la dieta del sole, potresti perdere fio 2 kg a settimana
Perdere senza troppe rinunce è possibile con la dieta del sole, così chiamata perché porta in tavola frutta e verdura che aiutano a perdere peso e favoriscono l’abbronzatura.
Vitamina D, mare e alimentazione sana, è la dieta del sole, da seguire in estate, magari mentre si è in spiaggia, per perdere peso in modo facile.
Come arrivare in forma alle vacanze? Come avere una perfetta forma fisica, da sfoggiare in spiaggia? Ci pensa la dieta del sole. Questa dieta sta spopolando, e promette pancia piatta, forma snella e una bella tintarella. Basta seguire un regime alimentare che garantisce una perdita di circa 2 kg a settimana. Meglio iniziare subito. Da dove cominciare?

Dieta del sole per perdere 2 kg a settimana: menù di esempio
Con la dieta del Sole puoi perdere fino a 2 kg in una sola settimana, sgonfi la pancia e potrai sfoggiare un’abbronzatura perfetta. Perdere senza dover rinunciare a troppo è possibile grazie alla dieta del sole, così chiamata perché porta in tavola tutto il buono della stagione estiva, soprattutto frutta e verdura che aiutano a perdere peso e favoriscono l’abbronzatura.
Vitamina D, mare e alimentazione sana e la dieta del sole, da seguire in estate, magari mentre si è in spiaggia, per perdere peso in modo facile. Il caldo è appena arrivato e già preannuncia un’estate rovente. La mente, a questo punto dell’anno, corre già alle vacanze, specialmente sogna un bel periodo di relax al mare. Una delle preoccupazioni più diffuse, però, è la prova costume.
Meno 2 kg a settimana, la dieta del sole ottima per l’estate
Cosa prevede la dieta del sole?
Questo tipo di dieta prevede il consumo di cibi di stagione, quindi roba fresca, ricca di proprietà, come ad esempio frutta e verdura, ma non solo. Non solo una dieta legata all’alimentazione, ma anche alla tintarella. L’abbronzatura, infatti, ha una sua importanza in questo contesto. Come prepararsi? La dieta sana estiva prevede di mangiare cibi ricchi di antiossidanti, di omega 3 e di vitamine. Inoltre, bisogna bere tanta acqua.
I cibi freschi neutralizzano la produzione di radicali liberi e proteggono dai raggi UV, dannosi per la salute. Occorre consumare cibi che proteggano la pelle dall’invecchiamento e dai danni del sole, favorendo una corretta abbronzatura. Nella dieta del sole, l’acqua è fondamentale, come del resto lo è sempre, durante l’anno. Ma, soprattutto in estate, dove si suda tanto, l’acqua è essenziale per reidratare il corpo.
Dieta del sole: Acqua
Per seguire la dieta del sole e ottenere risultati bisogna rispettare alcune regole fondamentali: per prima cosa è importante bere quotidianamente almeno due litri d’acqua. In questo modo idratiamo il nostro corpo, stimoliamo la diuresi ed eliminiamo le tossine in eccesso. Non solo, l’acqua ci aiuta a ottenere una pelle sana e priva di imperfezioni.
Ben vengano tè, tisane, infusi freddi, acque aromatizzate. Queste bevande reidratano e stimolano la diuresi, depurando l’organismo. Inoltre, anch’esse proteggono la pelle, rendendola più sana. Lattuga e sedano sono le verdure principali, poiché svolgono un’azione depurativa e diuretica. Bisogna fare il pieno di antiossidanti e di vitamine, quindi sono eccellenti le nespole, le ciliegie, le albicocche, oppure il pesce.
Pronti per la prova costume? la dieta giusta da seguire è la dieta del sole.
I cibi da prediligere
Ma anche pomodori, carote, zucchine, fagiolini o melanzane garantiscono tanti benefici. Consumare alimenti ricchi di vitamine A fa bene alla tintarella, poiché contenenti pigmenti vegetali chiamati carotenoidi. Consumare frutta e verdura di colore giallo e rosso è una giusta intuizione per fare scorta di vitamina A. Albicocche, pesche, carote, melone, anguria, radicchio rosso, spinaci, cavolo viola, fragole, peperoni, pomodori. Sono cibi contenenti licopene, sostanza antiossidante che protegge la cute.
E ancora, vitamina E e omega 3 sono essenziale per stare in salute. Frutta secca, yogurt, kefir, pesce azzurro, molluschi, crostacei, salmone e un goccio di olio extravergine d’oliva comportano numerosi benefici. Questi rallentano l’invecchiamento cellulare e migliorano le funzioni del cervello. Insomma, alla fine si può mangiare di tutto, basta soltanto limitare o evitare alcuni cibi. Tra questi, fritti, formaggi stagionati, bevande gassate, carne rossa, dolci.

Dieta del sole: i cibi da escludere
I cibi da escludere richiedono un processo digestivo più lento e perciò appesantiscono. Andrebbe limitato anche l’uso del sale, meglio scegliere spezie o erbe aromatiche come condimento. Ci sono i cosiddetti “cibi da ombrellone”, per seguire correttamente questa dieta del sole. Da consumare quando si è al mare, magari per pranzo, troviamo spinaci, carote, radicchio, albicocche, lattuga, cicoria, melone, sedano, peperoni, pesca, anguria, ciliegie. Se si segue questa dieta per tutta l’estate, si arriva ad agosto in forma fisica smagliante.
Dieta del sole: - 2 kg a settimana, menù di esempio giornaliero
Ecco un esempio di menù giornaliero da ripetere, con qualche variazione, nel corso della settimana.
A colazione: spremuta di pompelmo, yogurt alla frutta e 2 fette biscottate.
Spuntino: una manciata di mandorle o noci.
A pranzo: insalata verde con carote e pomodori, prosciutto crudo e un panino integrale
A merenda: yogurt o kefir
A cena: frittata di verdure e insalata verde
 


© Riproduzione riservata