Benessere Dieta Detox

Dieta Detox? che cos’è e quali sono i benefici.

La dieta detox è in grado di stimolare il metabolismo e viene per questo consigliata anche a chi desidera perdere peso

Dieta Detox? che cos’è e quali sono i benefici.

La dieta detox presenta due grandi vantaggi: non solo è dimagrante, ma anche disintossicante. Scopri come funziona e quali sono gli alimenti indicati.
La dieta disintossicante: benefici e virtù
Seguire un regime detox per almeno una settimana ogni due mesi è il modo migliore per depurare l'organismo e mantenere il peso ideale. Specialmente dopo un periodo in cui aperitivi e cena diventano la quotidianità bisogna necessariamente depurare il proprio corpo da tossine e calorie. O durante il cambio stagione. Vediamo come disintossicare l’organismo con una semplice dieta. Le diete disintossicanti non permettono solamente di dimagrire e mantenere il peso ideale: a beneficiarne infatti è tutto l'organismo, che ci guadagna in salute e bellezza, con effetti positivi che coinvolgono anche la sfera psicologica e mentale.

Tutti i benefici del detox
Sentiamo tanto parlare di dieta detox, ma piuttosto che di dieta dovremmo parlare di "regime" detox, il cui scopo principale tra l'altro non dovrebbe essere dimagrire, ma stare meglio fisicamente a livello generale.
Lo scopo di questa dieta è quello di rigenerare e purificare l’organismo promuovendo in particolare la salute del fegato. La dieta detox non è unica e universale bensì ne esistono di diversi tipi: essa può essere eseguita per soltanto tre giorni oppure per svariate settimane o mesi. Disintossicarsi vuol dire innanzitutto introdurre liquidi che assolvano la funzione di eliminare le tossine e in secondo luogo scegliere cibi che aiutino l'organismo a depurare fegato e reni, magari dopo le vacanze o dopo le feste.
Ma quali accorgimenti adottare perché il programma detox risulti efficace?
Non ci crederai ma la prima cosa da fare è eliminare una serie di abitudini che possono risultare inutili o addirittura dannose. È il momento di correre ai ripari con un regime alimentare depurativo, per perdere i chili accumulati (se serve) e per disintossicare l’organismo.
Perché disintossicare?
Le tossine possono essere introdotte nel nostro corpo con alimenti, medicinali, ecc. e sono prodotte dai processi metabolici del nostro organismo. Finché la quantità di tossine introdotte o prodotte è pari a quella eliminata attraverso pelle, polmoni, reni, fegato e intestino, tutto funziona. In caso contrario, le tossine si depositano nei tessuti, intossicando l’organismo e aprendo la strada a diverse patologie. Per questo motivo bisognerebbe ridurre al minimo stress, medicine, conservanti e seguire con costanza un regime alimentare sano ed equilibrato. Ma, si sa, non sempre è possibile. In particolari periodi, quindi, è necessario ricorrere a una “pulizia speciale” per eliminare gli accumuli di tossine e rinforzare l’organismo.
Il momento migliore per “ripulirsi” in autunno
Il momento migliore per ripulire il corpo è dopo gli eccessi alimentari, in primavera per avviare il corpo alla rinascita, in autunno per prepararlo ad affrontare il clima rigido, e prima di una dieta dimagrante.

Ecco un programma detox, semplicissimo, ma efficace, da iniziare quando gli impegni di vita e lavoro sono meno pressanti.

 Esempio di dieta detox nel weekend.
Sabato: consumare solo frutta (bene le mele, escluse le banane) e bere 1,5 litri di acqua. La mattina è concesso the verde non dolcificato.
Domenica: assumere solo tisane, meglio depurative (a base di tarassaco, carciofo, cardo mariano, bardana, ortica, rosmarino cicoria, genziana), the verde o succo d’acero, non dolcificati.
Lunedì: consumare solo verdura cruda e cotta, e bere 1,5 litri di acqua. La mattina è concesso del the verde.
Martedì: consumare solo minestrone senza pasta o patate
Mercoledì: ritornare gradualmente alla normale alimentazione introducendo i cereali (pasta, pane, riso).
Giorni seguenti: introdurre anche pesce, uova, formaggi, carne.
Durante la dieta si possono accusare malessere generale, gonfiore, cefalea. Nulla di cui preoccuparsi, è la normale reazione dell’organismo alla detossificazione.
Come mantenimento dei risultati ottenuti o come disintossicazione periodica si può mangiare per un giorno alla settimana un unico tipo di frutto o verdura (escluso banane e patate), bevendo 1,5 litri di acqua.


© Riproduzione riservata