Benessere Dieta detox

Dieta Detox dopo le feste, cosa mangiare.

Durante le feste natalizie hai ceduto agli stravizi e ora ti senti un po' appesantita? Non c'è bisogno di fare troppi sacrifici per riprendere in mano la situazione: ecco cosa mangiare e i consigli per tornare in forma

Detox dopo le feste, cosa mangiare.

Gennaio è per eccellenza il mese della dieta detox, perchè si sa, le feste natalizie non risparmiano proprio nessuno. Tra cenoni, dolci a non finire e qualche bicchiere di troppo - per non parlare delle palestre ancora chiuse - è normale sentirsi un po' ingolfati. Una situazione tipica che spesso si tenta di arginare osservando un periodo di detox utile a rimettere in sesto l’organismo provato dalle “abbuffate” delle feste Natalizie. Ma a questa sensazione puoi rimediare senza bisogno di privazioni o diete drastiche: basta semplicemente adottare qualche accorgimento sensato per stare più leggera e sentirti meglio. Ma cosa mangiare? Quali alimenti invece evitare e come aiutarsi con i rimedi naturali?

Scopriamo il menù e i consigli utili per disintossicarci con la dieta detox dopo le feste. Innanzitutto è bene precisare che non è necessario, anzi è sconsigliato, digiunare per arginare l’aumento di peso o compensare gli eccessi precedenti. Digiunare dopo le feste è inutile e dannoso in quanto peggiora l’assetto ormonale, soprattutto dell’insulina, e ci fa venire più fame rispetto alla scelta più saggia di fare pasti regolari ed equilibrati. Meglio invece prediligere una dieta sana ed equilibrata prediligendo ortaggi e frutta fresca ricca in vitamine e sali minerali che aiutano la depurazione del corpo.

Dieta detox dopo le feste, cosa mangiare
Durante la dieta detox dopo le Feste si può agire nello specifico con alcuni alimenti o rimedi naturali che aiutano il lavoro del fegato, l’organo chiave per la disintossicazione del nostro corpo. Tra i cibi che dovremmo inserire più spesso ci sono: carciofi, aglio, pompelmo, rucola, spinaci, avocado, mele, broccoli, carote, barbabietole, olio extravergine, limoni, cereali integrali, noci e curcuma.
Tutti questi ingredienti devono essere scelti rigorosamente da agricoltura biologica o comunque non essere trattati. Fare una dieta detox assumendo pesticidi sarebbe un controsenso imperdonabile.Tra le bevande invece è da prediligere il tè verde, le tisane oltre che ovviamente la giusta quantità di acqua giornaliera, almeno due litri durante l’arco della giornata. Sono ottimi anche i centrifugati detox a base di carote, sedano, kiwi, arance, mela, pera, zenzero e tanti altri tipi di frutta o verdura. Potete scegliere infine gli estratti sempre da realizzare con frutta e verdura fresca e di stagione.

Dieta detox dopo le feste  cosa mangiare: esempio menù tipo
I pasti durante la vostra dieta detox post abbuffate dovrebbero essere suddivisi in questo modo:
Colazione: da fare con un estratto o centrifugato
Pranzo: preparate della verdura accompagnata da legumi, carne o pesce (se li mangiate)
Cena: si può consumare ad esempio una vellutata o zuppa con crostini a base di pane integrale.
Spuntini: ricordate sempre di fare spuntini “spezza fame” a metà mattina o a metà pomeriggio a base di frutta fresca o secca o verdura cruda. Appena svegli potete optare per una bella tazza di acqua e limone mentre la sera concludere la giornata e rilassarvi con una tisana depurativa.
Dieta detox dopo le feste, cosa evitare
Quando si vuole depurare il corpo e aiutare il fegato nel suo lavoro detossificante è bene evitare soprattutto cibi fritti o troppo grassi (compresi condimenti come il burro) e l’alcool. Evitate dunque di portare in tavola, almeno nel periodo detox: zucchero e altri dolcificanti, caffè, alcool, troppo sale, latte e derivati, grassi saturi e idrogenati, junk food e alimenti confezionati in genere
Dieta detox dopo le feste, per quanto seguirla?
Il periodo di tempo più indicato per seguire una dieta detox può essere stabilito da voi stessi ma sarebbe meglio chiedere aiuto ad un esperto per capire le reali esigenze. Spesso si segue per una settimana o per 4/5 giorni non solo post festività ma ogni volta che ce n’è più bisogno anche ciclicamente ogni 2 o 3 mesi. Ricordate però che tutti i benefici di questa dieta svaniscono se subito dopo si riprendono le proprie abitudini alimentari sregolate. Chiedete comunque sempre il parere al vostro medico se è il caso o meno di seguirla in base alle vostre condizioni di salute e al fatto che assumiate o meno farmaci.
Detox dopo le feste: i rimedi naturali
Per rimettersi in sesto dopo le feste oltre ad una dieta sana è bene fare un po’ di movimento. Basta anche una semplice camminata per almeno 30 minuti al giorno ma ci si può aiutare anche con specifiche tisane detox utili a favorire la depurazione dell’organismo. Potete scegliere ad esempio di assumere: tisana zenzero e limone, tisana alla curcuma, karkadè, tisana al finocchio (ottima per combattere meteorismo e sgonfiare la pancia) o il decotto di bardana. Esistono poi specifici rimedi naturali che servono a sostenere il lavoro del fegato (possono essere assunti sotto forma di estratto liquido sotto consiglio e seguendo le dosi indicate da un erborista) tra cui: tarassaco, cardo mariano, carciofo, succo di aloe vera
I vantaggi della dieta detox dopo le feste
Se scegliete di seguire un periodo di detox post abbuffate potreste riscontrare una serie di vantaggi, soprattutto se associate anche alla sana alimentazione della moderata attività fisica e l’utilizzo di qualche rimedio naturale depurativo. I potenziali benefici sono davvero molti: migliorare il problema della stitichezza, perdere peso, sgonfiare la pancia, migliorare la digestione, rafforzare il sistema immunitario, aumentare il grado di energia, contrastare la ritenzione idrica, migliorare l’aspetto di pelle e capelli. 


© Riproduzione riservata