Benessere Dieta dopo Pasqua

Dieta detox dopo Pasqua per recuperare la forma

Dieta detox dopo Pasqua e Pasquetta: cosa mangiare. Una dieta detox può ripulire l'organismo dagli eccessi alimentari

Dieta detox dopo Pasqua per recuperare la forma

Dopo Pasqua e Pasquetta non c'è bisogno di adottare un digiuno monacale, piuttosto possiamo seguire una dieta detox che aiuta a disintossicarci dopo le esagerazioni a tavola che caratterizzano questo periodo. Una dieta detox può rappresentare un valido esempio da seguire per dimagrire e ripulire l'organismo dagli eccessi alimentari.
In generale gli esperti per almeno una settimana consigliano di eliminare lo zucchero bianco che troviamo nei prodotti confezionati, ad esempio bevande zuccherate, succhi di frutta, ma anche dolci, biscotti e altri prodotti ancora. Gli esperti consigliano anche di limitare o eliminare del tutto, sempre per una settimana, le farine raffinate che l'industria alimentare utilizza per dolci, pane pasta e altri prodotti confezionati, i lieviti che si trovano soprattutto nel pane, dolci e birra. E' importante anche ridurre l'alcol e il caffè. In ogni caso la dieta detox essendo basata soprattutto sul consumo di fibre e liquidi e sulla eliminazione degli alimenti grassi, può essere seguita solo per un periodo limitato.

Dieta detox dopo Pasqua e Pasquetta: cosa mangiare
Secondo gli esperti, le proteine hanno un ruolo essenziale nella fase detox. In particolare si dovrebbe arrivare fino a 45 grammi di proteine al giorno. Si trovano soprattutto nella carne bianca, nel pesce nelle uova e nei legumi.
Beviamo tanta acqua. Magari non ce ne rendiamo conto ma tendiamo a bere poco. Per portare via le tossine dovremmo bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Non è molto noto, ma bere acqua aiuta anche a migliorare l'aspetto della pelle. Possiamo bere a digiuno un bicchiere d'acqua e limone appena svegli per attivare il metabolismo. Possiamo aiutarci anche con delle tisane depurative, le migliori sono a base di erbe.

Non saltiamo i pasti
Si pensa erroneamente che dopo i giorni di abbuffate se saltiamo i pasti possiamo raggiungere prima l'obiettivo del dimagrimento. In realtà in questo modo arriviamo con un appetito eccessivo al pasto successivo e quindi rischiamo di fare peggio.
Scegliamo frutta e verdura. In particolare consumiamone 5 porzioni di verdura al giorno per raggiungere il giusto apporto di vitamine e sali minerali. Ancora meglio mangiare per qualche giorno ortaggi e frutta crudi che ci garantiscono il massimo apporto di vitamine.

Limitiamo il sale
Il sale favorisce la ritenzione idrica oltre che le patologie cardiovascolari. Possiamo facilmente sostituirlo con le spezie e le erbe aromatiche per insaporire i nostri piatti.

Facciamo attività fisica e dormiamo a sufficienza
Evitare la sedentarietà è importante. Ci bastano 40 minuti al giorno di attività fisica per tornare o restare in forma. Anche dormire bene ci aiuta a mantenere il peso forma. Dormire poco e male può invece influenzare negativamente il metabolismo rallentandolo e può aumentare il senso di fame.
Ridurre i farmaci. Evitiamo di assumere ogni genere di farmaco per curare i malanni di stagione.
Esempio di dieta detox
Colazione: un centrifugato di frutta e verdura con due fette di pane integrale oppure tè verde, 3 gallette di riso con un po' di miele. Verso metà mattina, bevete un centrifugato di frutta a scelta oppure due tazze di tè verde, a seguire una spremuta di agrumi.
A pranzo: passato di verdura, oppure circa 300 grammi di verdura, meglio se cruda e condita con del succo di limone o un filo di olio di oliva, oppure 80 grammi di riso integrale 200 grammi di zucchine o broccoli e una porzione generosa di frutta di stagione.
Spuntino pomeriggio: verso metà pomeriggio, bevete un’altra spremuta di agrumi e poi due tazze di tè verde, oppure una fetta di ananas fresco.
A cena: di nuovo una porzione da 300 grammi di verdure bollite o crude con un cucchiaino d’olio d’oliva extravergine, del succo di limone e sale, oppure 120 grammi di pollo alla griglia accompagnato da 200 grammi di carote e 3 gallette di mais. Prima di andare a dormire, è consigliabile assumere un decotto o una tisana depurativa a base di tarassaco.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1618911747-3-minauda.jpg