Benessere Dieta e consigli alimentari

Dieta: gli alimenti blocca fame naturali

Blocca fame naturali: ecco i cibi che aiutano contro gli attacchi di fame

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/06-12-2022/dieta-gli-alimenti-blocca-fame-naturali-500.jpg Dieta: gli alimenti blocca fame naturali

Alzi la mano chi non ha avuto la tentazione di cedere a un peccato di gola, durante la dieta. Ma ridurre le calorie giornaliere richiede impegno e anche le piccole trasgressioni possono fare la differenza. La buona notizia? Secondo uno studio pubblicato sull’European Journal of Nutrition esiste un metodo naturale e indolore per limitare l’appetito e ridurre le calorie
I blocca fame aiutano a dimagrire?
Conoscere la differenza tra fame e appetito, e soprattutto saperli distinguere quando si presentano, può essere molto utile anche se si vuole dimagrire. Ed è qui che entrano in gioco i soppressori della fame naturali: non fanno perdere chili per magia, ma aiutano a tenere sotto controllo gli attacchi di fame nervosa. In che modo ti aiutano a raggiungere il tuo obiettivo? Se non assecondi l’appetito e mangi solamente quando hai veramente fame, impari ad ascoltare meglio il tuo corpo e sarai più propenso/a a scegliere cibi ricchi di nutrienti. Ed è proprio questo il punto chiave: è molto importante, infatti, tenere presente che un deficit calorico moderato è il prerequisito per perdere peso.
Il trucco per ridurre le calorie dei pasti
Nessuna pozione magica: si tratta solo di concedersi una porzione di mandorle tra un pasto e l’altro a mo' di spuntino. Secondo alcuni scienziati dell'Università del South Australia, infatti, il consumo giornaliero di appena 30-50 grammi di mandorle (circa due porzioni) aiuta a ridurre l’apporto energetico di 300 calorie ai pasti successivi.

Gli alimenti blocca fame
I blocca fame sono pericolosi?
Gli inibitori della fame naturali non sono pericolosi, a meno che tu non soffra di allergie o intolleranze. Tuttavia tieni a mente che non sono rimedi universali, per questo devono essere integrati con un’alimentazione consapevole e bilanciata. Se il tuo obiettivo è perdere peso, assicurati di mantenere un deficit calorico moderato e non fare una dieta drastica, in modo da evitare il famigerato effetto yo-yo.
Mangiare mandorle per dimagrire e controllare appetito
Una manciata di frutta secca insomma potrebbe rivelarsi preziosa per chi sta cercando di perdere peso. "I tassi di sovrappeso e obesità sono tra le principali preoccupazioni per la salute pubblica e la modulazione dell'appetito attraverso una migliore risposta ormonale può essere la chiave per promuovere la gestione del peso", spiega la dott.ssa Sharayah Carter del dipartimento per la ricerca sull'esercizio fisico, la nutrizione e l'attività (ARENA) di UniSA. “La nostra ricerca ha esaminato gli ormoni che regolano l'appetito e come la frutta secca, in particolare le mandorle , possa contribuire al controllo dell'appetito. E abbiamo dimostrato che chi mangia mandorle sperimenta cambiamenti negli ormoni che regolano la fame e che questi potrebbero contribuire a ridurre l'assunzione di cibo (di 300kJ)”.

I benefici delle mandorle sull’appetito: lo studio
I ricercatori australiani hanno scoperto che tra 140 volontari, quelli che mangiavano mandorle mostravano risposte del peptide C inferiori del 47%, con un miglioramento della sensibilità all'insulina e un ridotto rischio di sviluppare diabete e malattie cardiovascolari. Avevano anche una quantità maggiore di polipeptide insulinotropico glucosio-dipendente (18% in più), glucagone (39% in più) e polipeptide pancreatico (44% in più). Tutti ormoni che agiscono sull’appetito: il glucagone invia segnali di sazietà al cervello, mentre il polipeptide pancreatico rallenta la digestione, riducendo l'assunzione di cibo. "Le mandorle sono ricche di proteine, fibre e acidi grassi insaturi, che possono contribuire alle loro proprietà sazianti e aiutare a spiegare perché sono state consumate meno calorie", commenta la dottoressa Carter.
Un piccolo cambiamento nella dieta
A chi ribatte che, in fondo, 300 calorie in meno a pasto non sono granché, gli scienziati rispondono che non è così. “Anche lievi cambiamenti positivi nello stile di vita possono avere un impatto. Anzi, quando apportiamo piccoli cambiamenti, è più probabile che nel lungo periodo miglioreremo il nostro stato di salute", ribatte Carter. “Le mandorle sono un fantastico snack salutare da incorporare nella nostra dieta quotidiana. E non vediamo l’ora di capire in che modo riescano a influenzare l'appetito durante una dieta dimagrante e come potrebbero aiutarci con la gestione del peso anche a lungo termine".
Tenete bene a mente che ogni metabolismo è diverso, proprio come ogni persona: ciò che funziona per alcuni, potrebbe non andare bene per altri. Se vuoi combattere gli attacchi di fame, prova diversi prodotti naturali e scegli quelli giusti per te.


© Riproduzione riservata