Benessere Dieta

Dieta idrica: per sgonfiare pancia e gambe

La dieta idrica, è una dieta non particolarmente rigida, che viene consigliata per velocizzare la perdita di peso; consiste nell’inserire pasti solo liquidi una volta a settimana.

Dieta idrica, come funziona?

La dieta idrica ci permette di sgonfiare gambe e pancia, oltre a sentirci meglio. Ma come funziona? È necessario ridurre le calorie un solo giorno a settimana, scopriamo i dettagli
Più che di dieta idrica si può parlare di uno stile alimentare molto in voga sul web, che ci permette di sgonfiare, senza troppe rinunce. La dieta idrica, è una dieta non particolarmente rigida, che viene consigliata per velocizzare la perdita di peso; consiste nell’inserire pasti solo liquidi una volta a settimana. La dieta idrica, basata dunque sulla riduzione della calorie, riattiva le funzioni metaboliche, favorendo una più rapida perdita di peso.
Per perdere peso, è necessario seguire un regime alimentare adeguato, praticare un’attività fisica costante, rispettare il ritmo sonno-veglia, al fine di favorire il riposo. Queste variabili, devono costantemente convergere, con lo scopo di favorire le funzioni metaboliche e ripristinare la giusta forma fisica. Mangiare sano, rappresenta la base: dietologi e nutrizionisti, stilano piani dietetici estremamente validi, utili a favorire la perdita di peso. Suddetti piani alimentari, vengono personalizzati a seconda del profilo del paziente e ad una serie di fattori che vanno considerati nella scelta del tipo di regime da adottare e della combinazione dei cibi stessi. La dieta idrica, è tra le diete del momento.
Si tratta di una dieta non troppo rigida, infatti ci permette di perdere peso consumando un menù liquido solo un giorno a settimana. Sono tanti gli studi che ormai da tempo hanno dimostrato che per prevenire le malattia è necessario ridurre le calorie, almeno per qualche giorno alla settimana. Ma scopriamo insieme meglio come funziona questa dieta.

Come funziona la dieta idrica di un giorno?
Questo stile alimentare è nato negli Stati Uniti, ma è diventato famoso anche in Italia grazie ad alcune star che hanno deciso di seguirlo. Ma come funziona? Per tutta la durata della settimana si segue una sana alimentazione, senza troppe rinunce, ma neanche senza sgarri. Il totale delle calorie assunte attraverso i liquidi, deve essere pari a 500 circa, mentre per tutto il resto della settimana, si potranno assumere cibi solidi, oscillando tra le 1200 e le 1500 calorie. Solo un giorno a settimana si consumano soltanto pasti liquidi e non si superano le 500 calorie. Vengono completamente eliminati i cibi solidi quel giorno e in questo modo è possibile riattivare il metabolismo e bruciare i grassi più in fretta. Potete scegliere voi quale giorno della settimana mangiare solo liquidi, infatti è una dieta piuttosto flessibile.
Cosa si beve in questo giorno? Potete consumare dei frullati di frutta fresca, dei centrifugati, spremute, succhi senza zuccheri, tisane, tè verde, caffè, minestroni e tanta acqua. Inoltre sono concesse le spezie per insaporire di più le bevande. Mentre gli altri giorni la dieta è equilibrata, a base di carne bianca e pesce, cereali integrali, pochi carboidrati, frutta e verdura di stagione.
Il totale delle calorie assunte attraverso i liquidi, deve essere pari a 500 circa, mentre per tutto il resto della settimana, si potranno assumere cibi solidi, oscillando tra le 1200 e le 1500 calorie.

Da molti esperti, la dieta idrica è fortemente sconsigliata per lunghi periodi: trattandosi di una dieta molto restrittiva e privativa, potrebbe risultare poco indicata se protratta per lungo tempo. Questo tipo di dieta, viene suggerita a coloro che devono seguire un regime alimentare disintossicante e che devono necessariamente perdere peso in tempi brevi. Trattandosi di un trattamento d’urto, non può essere consigliato a pazienti che invece necessitano di seguire un regime alimentare equilibrato in modo costante. 


© Riproduzione riservata