Benessere Dieta del riso

Dieta del riso di Kempner: dimagrire fino a 20 kg in un mese

Come dimagrire velocemente con la Dieta del riso di Kempner. Si possono perdere fino a 20 chili in un mese con il riso. La dieta può essere seguita in due versioni. Scopriamo insieme quali sono.

Dieta Kempner: dimagrire fino a 20 chili in un mese con il riso

Forse qualcuna di voi la conosce più comunemente come la dieta del riso, ma se ne parla molto sul web e in queste settimane ne hanno parlato food blogger, influencer, nutrizionisti di fama e chi più ne ha, più ne metta: ci riferiamo all'ormai celebra “dieta del riso”, un regime alimentare restrittivo che permetterebbe di dimagrire in tempi rapidi. Tornata di moda negli ultimi mesi, è in realtà una “strategia” vecchia di decenni“ come la dieta Kempner, un regime alimentare che promette di far perdere fino a 20 chili in un mese.

La sua ideazione è del medico tedesco Walter Kempner da qui il nome che già a partire dal 1950 la prescriveva ai suoi pazienti diabetici, ipertesi ed obesi. Oggi la dieta Kempner è tornata alla ribalta ed è in gran voga tra coloro che vogliono perdere peso per tornare in forma, specialmente dopo le ultime abbuffate delle festività.

Cos’è la dieta del riso di Dieta Kempner?
Come già premesso, la dieta del riso promette un dimagrimento di circa 20 kg al mese, consumando quasi esclusivamente riso, preferibilmente integrale, ma anche venere, basmati, rosso e selvaggio. La diete è fondata infatti sulle 4 caratteristiche nutritive principali del riso: alta presenza di fibre; basso apporto calorico (330kcal per 100g di riso); potere saziante - dato dalla capacità del riso di assorbire molta acqua in cottura; stimolazione della diuresi - grazie all'alta presenza di potassio.

La dieta Kempner o del riso può essere seguita in due versioni diverse: "terapia d'urto" con durata massima di 9 giorni, e "lunga" della durata di un mese e apporto calorico crescente. La versione "lunga" si divide in due fasi: detox, ovvero 15 giorni incentrati sulla disintossicazione dell'organismo, durante la quale l'apporto calorico giornaliero non può superare le 800 calorie e con il riso sono concessi formaggi magri, frutta e verdura; mantenimento, dove sono concessi anche altri alimenti come legumi freschi o secchi, pesce, carni bianche e altri cereali (quinoa, miglio, grano saraceno, ecc..), per un totale di 1200 calorie al giorno.

Quali sono i vantaggi di seguire la dieta del riso?
Indubbiamente, seguire la dieta del riso ci permette di dimagrire velocemente, grazie al consumo quasi esclusivo di riso integrale, ricco di fibre e povero di sodio. La dieta ha inoltre decisamente un elevato potere disintossicante e drenante.

Le controindicazioni della dieta del riso di Kempner
Se è vero che la dieta del riso consente di dimagrire velocemente, è anche vero che si tratta di un regime alimentare molto drastico, da seguire unicamente dietro approvazione del medico e/o di un esperto nutrizionista.
L'apporto dei nutrienti è infatti poco equilibrato per varietà e ripartizione e i benefici, come nel caso di qualsiasi dieta drastica, rischiano di essere persi nel giro di poco tempo se, una volta interrotta, non viene assunto un corretto ed equilibrato regime alimentare di mantenimento. Essendo un regime alimentare ipoproteico e ipocalorico, inoltre, può comportare una consistente diminuzione della massa muscolare, ipotensione e gravi carenze a livello vitaminico. Anche la consistente perdita di liquidi conseguente alla prima fase disintossicante può avere conseguenze negative sulla salute.

Riassumendo, le controindicazioni principali della dieta del riso sono: scarso equilibrio nutrizionale (carenza di proteine, vitamina D, calcio, ferro ecc); i chili persi sono costituiti principalmente liquidi, mentre la massa adiposa può non essere intaccata; possibile diminuzione della pressione; possibile perdita di massa muscolare in presenza di attività fisica regolare; stanchezza e affaticamento; noia per la monotonia dei cibi; flatulenza; frequente sensazione di fame; necessità di un regime di mantenimento per non riprendere in poco tempo tutto il peso perso.

Cosa fare per dimagrire senza rischi :
Prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta chiedi sempre consiglio al tuo medico o ad un esperto nutrizionista. Varia quanto più possibile gli alimenti. Bevi almeno due litri di acqua al giorno per eliminare le tossine e favorire il buon funzionamento di reni e intestino. Evita le cotture pesanti, come le fritture: meglio bollire, grigliare o cuocere al vapore. Usa il sale con moderazione, ma puoi anche sostituirlo completamente con erbe aromatiche e spezie, che danno gusto e non aggiungono calorie. Evita i dolci e, in generale, lo zucchero che può essere sostituito con dolcificanti naturali come il miele o lo zucchero di canna integrale, da utilizzare sempre in piccole dosi. Segui sempre un’adeguata attività sportiva, che ti permetterà di raggiungere uno stato di salute ottimale e bruciare in modo sano le calorie in eccesso


© Riproduzione riservata