Benessere Dieta del cervello

Dieta mind per mantenere giovane il cervello

Dieta mind, gli alimenti per la salute del cervello. Cosa mangiare per aiutare le nostre funzioni cognitive

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2022/dieta-mind-per-mantenere-giovane-il-cervello-500.jpg Dieta mind per mantenere giovane il cervello

Cominciamo col dire che la dieta Mind è l'acronimo di Mediterranean Dash Intervention for Neurodegenerative Delay. A differenza di diete invero piuttosto strampalate in cui si può imbattere chi naviga nel mare magnum del web, la dieta mind è scientificamente validata. Lo scopo di questa dieta è di ritardare il declino cognitivo inevitabile con l'avanzare dell'età attraverso l'azione combinata di due diete molto conosciute soprattutto la prima, ovvero la dieta mediterranea e la dieta Dash. La dieta mediterranea non ha certo bisogno di presentazione: il regime mediterraneo è indicato dagli esperti in materia come uno dei più sani in assoluto. La seconda invece viene utilizzata per tenere sotto controllo l'ipertensione.

Gli alimenti per la salute del cervello
Si tratta di alimenti che rientrano nel nostro menù di base, pertanto sono facilmente reperibili. Si tratta di alimenti a base della dieta mediterranea quindi comprende le verdure a foglia verde, i cereali integrali, olio extra vergine di oliva per i condimenti, la frutta secca quindi noci mandorle pistacchi, pesce pollame e tra i legumi soprattutto i fagioli. Questi alimenti ricchi di vitamine A B C ed E sono fondamentali per mantenere in buona salute il nostro cervello, in particolare per lo sviluppo neurologico, per cui è importante che venga seguita da ragazzi e ragazze. La dieta è ricca anche di antiossidanti quali carotenoidi e flavonoidi che contribuiscono a far restare il cervello in perfetta salute. Va fortemente ridotto se non eliminato del tutto il consumo di alimenti quali carne rossa, burro, margarina, formaggi, fritti e dolci. In generale andranno esclusi tutti i cibi ricchi di grassi, sale e zuccheri e gli alimenti conservati. Gli esperti sottolineano che riguardo alle bevande il vino se bevuto con moderazione, ovvero un bicchiere di rosso al giorno per gli uomini e poco meno per le donne che lo metabolizzano in maniera differente, essendo ricco di resveratrolo non solo è un potente antiossidante ma ha anche un effetto preventivo delle patologie neurodegenerative.

La dieta Mind non è quindi una dieta occasionale per perdere peso, bensì un regime dietetico che fa bene a cervello e cuore. Secondo gli esperti non ha senso quindi seguirla in maniera episodica, piuttosto può essere la nostra dieta quotidiana.

Dieta Mind: esempio di dieta
A colazione una fetta di pane tostato integrale con marmellata ai frutti di bosco e una manciata di noci.
Come spuntino al mattino dei frutti di bosco, al pomeriggio frutta secca a scelta.
A pranzo un primo piatto, ad esempio pasta integrale con i fagioli conditi dall'olio extra vergine di oliva
A cena del pollo con verdure.

A completare queste indicazioni vi è anche quella di muoversi il più possibile. Questo non significa andare necessariamente in palestra, è sufficiente già andare a lavoro senza macchina se la distanza ce lo consente, salire le scale ed evitare quindi di prendere l'ascensore, e anche fare semplicemente una passeggiata di mezz'ora al giorno.


© Riproduzione riservata