Benessere Diete veloci

Dieta natman o dieta delle hostess per dimagrire 3 chili in 4 giorni

La dieta Natman o delle hostess è una dieta ipocalorica che ci consente di perdere 2-3 chili in soli 4 giorni

Dieta natman o dieta delle hostess per dimagrire 3 chili in 4 giorni

La dieta Natman o delle hostess rientra nelle diete veloci per perdere peso. In particolare è una dieta ipocalorica che ci consente di perdere 2-3 chili in soli 4 giorni. Secondo i sostenitori di questo regime dietetico farebbe perdere massa grassa, mentre preserverebbe quella muscolare. In ogni caso, come peraltro per ogni dieta, trattandosi di un regime dietetico ipocalorico, prima di iniziarla è sempre consigliabile chiedere il parere al proprio medico. E' definita anche dieta delle hostess perchè la sua breve durata la renderebbe congeniale tra gli assistenti di volo.
Prevede soprattutto il consumo di cibi che contengono proteine e anche di frutta e verdura. Si consumano soprattutto frutta e verdura in quanto sono alimenti ricchi di fibre che favoriscono il corretto funzionamento dell'intestino. Venendo alle regole della dieta Natman nei primi 4 giorni sono vietati latte formaggio yogurt. Non si prevedono spuntini nè merende. Trattandosi di una dieta molto restrittiva può seguirsi solo temporaneamente e in ogni caso non più di una volta al mese. E' controindicata nelle donne in gravidanza, nei bambini e negli anziani. Trattandosi di un regime ipocalorico, i risultati si vedono fin da subito tuttavia al fine di evitare un effetto yo-yo, ovvero la rapida ripresa dei chili persi, si prevede anche una fase di stabilizzazione.

Dieta Natman: come funziona
La dieta Natman prevede di bere due litri di acqua al giorno. Si può fare colazione con tè o caffè purchè siano senza zucchero. Alimenti che contengono grassi carboidrati e zuccheri invece sono vietati. Per quanto riguarda l'assunzione di proteine, si consiglia la carne di vitello o il petto di pollo, a pranzo e a cena per accompagnare i cibi proteici sono indicati contorni a base di verdure quali fagiolini o spinaci lessi, uova sode, zucchine grigliate. Per la frutta sono indicate le arance, mandarini, mele. Molto bene anche le insalate di rucola, pomodori e lattuga.
Chi non mangia carne può optare per il seitan alla piastra o del tofu al naturale. Infine i condimenti: è da preferirsi il succo di limone, dell'aceto balsamico, origano e poco sale. In alternativa alla bistecca possiamo scegliere un filetto di salmone o pollo alla griglia oopure un hamburger o due uova. Se proprio vogliamo fare uno spuntino l'unico frutto ammesso è una mela anche sotto forma di succo. Oltre alla frutta, è possibile optare per dello yogurt magro.

Dieta Natman: il menù da seguire in questi 4 giorni.
1° giorno

Colazione: caffè o tè (senza zucchero), mezzo pompelmo
Pranzo: 150 grammi di manzo, insalata di pomodori, una mela
Cena: 2 uova sode, fagiolini, frutta a scelta
2° giorno
Colazione: caffè o tè (senza zucchero), mezzo pompelmo
Pranzo: 150 g di manzo, insalata, un bicchiere di succo di pomodoro
Cena: zucchine o cavolfiore, fagiolini, composta senza zucchero
3° giorno
Colazione: caffè o tè (senza zucchero), mezzo pompelmo
Pranzo: 150 grammi bistecca ai ferri con insalata scondita e succo pomodoro al naturale, insalata di sedano, una mela
Cena: verdura fresca di stagione oppure 200 grammi di pollo alla griglia, con contorno di verdure a scelta
4° giorno
Colazione: caffè o tè (senza zucchero), mezzo pompelmo
Pranzo: 2 uova sode, fagiolini, un bicchiere di succo di pomodoro
Cena: 150 grammi di manzo, insalata, un bicchiere di succo d’ananas (senza zucchero aggiunto)
Dopo questi primi 4 giorni subentra una fase di stabilizzazione che ha la durata di 7 giorni. L'obiettivo di questa fase, come dice la parola, è di stabilizzare il peso e quindi di non recuperare i chili persi, pertanto anche in questa fase l'apporto calorico risulterà inferiore rispetto al fabbisogno giornaliero. In particolare vi è la possibilità di scelta tra menù settimanali da 1.200, 1.500 e 1.800 calorie al giorno. Gli uomini possono iniziare con quello da 1500 mentre quello a basso contenuto calorico è più indicato per le donne. In questa fase alcuni alimenti quali carboidrati oppure latte e formaggi sono ammessi solo in piccola quantità.


© Riproduzione riservata