Benessere Dieta del gelato

Dieta del gelato per dimagrire dai 2 ai 5 kg in una settimana

La base della dieta del gelato e di conseguenza il suo menu settimanale, sono molto semplici

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/28-06-2022/dimagrire-con-la-dieta-del-gelato-e-perdere-dai-2-ai-5-kg-in-una-settimana-500.jpg Dimagrire con la dieta del gelato e perdere dai 2 ai 5 kg in una settimana

Dimagrire con il gelato? Si può! La dieta del gelato è una dieta da sogno, pensata per perdere peso senza rinunciare al piacere e al gusto
Caldo, afa, voglia di fresco: è possibile perdere qualche chilo se un pasto al giorno viene sostituito da cono o coppetta?
Dimagrire con la dieta del gelato dai 2 ai 5 kg in una settimana.
Vediamo i pro e contro della dieta del gelato
Un gelato al giorno, in genere a pranzo, toglie il caldo di torno. La dieta del gelato è un regime da 1100-1200 Kcal, -. Promette di far perdere dai 2 kg fino a 5 chili in una settimana, cosa impossibile se parliamo di massa grassa, ma potenzialmente fattibile se consideriamo la perdita di acqua dovuta alle poche calorie introdotte e, purtroppo, anche di massa magra a causa dello scarso contenuto proteico di questa dieta.
Uno dei primi alimenti che si eliminano solitamente nelle diete, è proprio il gelato. Insieme agli altri dolci è infatti bandito da ogni menu light, complici gli zuccheri e la panna contenuti nella sua ricetta. Ma la dieta del gelato, proposta e diffusa soprattutto in estate, ribalta la situazione basando il menu settimanale proprio su questo alimento. Dedicata a chi non può farne a meno o ha difficoltà nel cucinare durante la giornata, è un regime dietetico ipocalorico che non può essere seguito per più di sette giorni consecutivi.

Come funziona la dieta del gelato?
La base della dieta del gelato e di conseguenza il suo menu settimanale, sono molto semplici. Prevedono infatti che si sostituisca uno dei pasti principali con un gelato, integrando durante il resto della giornata gli alimenti necessari a riequilibrare un pasto non proprio bilanciato. Si parte con una colazione nutriente e povera di grassi, proseguendo con uno spuntino a base di frutta fresca o secca per proseguire con un gelato a pranzo, una merenda leggera e una cena a ipocalorica ed equilibrata.
Cosa scegliere?
Stracciatella? Fragola? Cioccolato? Cono o coppetta? Il primo consiglio, è quello di variare il più possibile. Concedersi l'assaggio di gusti differenti renderà infatti meno monotona questa dieta e ci stimolerà a tenere duro. Visto che la dieta del gelato prevede tre palline a pasto, proviamo a mixare gusti a base di crema e frutta, facendoci consigliare dal gelataio. Se scegliamo invece ricette più leggere come un mix di gelati di frutta o allo yogurt, possiamo concederci un'aggiunta di 150 g di frutta fresca come fragole, frutti di bosco o melone. Lo stesso discorso vale per la scelta cono coppetta: riserviamoci la cialda a un pasto ogni tre ed evitiamo sempre l'aggiunta di granella, cioccolato fuso o altro.
Dimagrire con la dieta del gelato e perdere dai 2 ai 5 kg in una settimana
Dieta del gelato: come organizzare i pasti

La dieta del gelato, lo schema setimanale per dimagrire da 2 a 5 kg 
Lunedì
Colazione: uno yogurt magro con 40 g di cereali integrali Spuntino: una manciata di mandorle, noci e nocciole Pranzo: tre palline di gelato alla frutta con 150 g di frutta fresca Merenda: un centrifugato di frutta fresca Cena: una zuppa di verdure con 60 g di pane integrale e 80 g di bresaola e limone
Martedì
Colazione: caffè non zuccherato e 2 fette integrali spalmate con un velo di marmellata light Spuntino: uno yogurt magro Pranzo: tre palline di gelato misto crema e frutta Merenda: 150 g di frutta fresca di stagione Cena: 200 g di pesce alla griglia con insalata fresca, pomodori e 40 g di pane integrale
Mercoledì
Colazione: una spremuta di pompelmo e due fette di pane integrale con ricotta Spuntino: una manciata di mandorle, noci e nocciole Pranzo: tre palline di gelato alla frutta con 150 g di frutta fresca Merenda: due gallette di mais e un frutto Cena: 150 g di carne magra alla griglia, 200 g di verdure al vapore e 40 g di pane integrale
Giovedì
Colazione: uno yogurt magro con 40 g di cereali integrali Spuntino: un centrifugato di frutta fresca Pranzo: tre palline di gelato alla frutta con 150 g di frutta fresca Merenda: una manciata di mandorle, noci e nocciole Cena: insalata di farro condita con un cucchiaio d'olio, 200 g di verdure di stagione e 70 g di petto di tacchino a cubetti
Venerdì
Colazione: tè non zuccherato e 2 fette integrali tostate con 50 g di affettato di tacchino Spuntino: uno yogurt magro Pranzo: tre palline di gelato misto crema e frutta Merenda: 150 g di frutta fresca di stagione Cena: carpaccio di carne con rucola, grana, limone, 20 g di pomodori e cetrioli e 50 g di pane integrale
Sabato
Colazione: uno yogurt magro con 40 g di cereali integrali Spuntino: 150 g di frutta fresca di stagione Pranzo: tre palline di gelato alla frutta Merenda: due gallette di mais Cena: 70 g di pasta integrale condita con un cucchiaio d'olio e 200 g di verdura di stagione
Domenica
Colazione: un caffè non zuccherato e due fette di pane integrale con un velo di marmellata light Spuntino: una manciata di mandorle, noci e nocciole Pranzo: tre palline di gelato alla frutta con 150 g di frutta fresca Merenda: un centrifugato di frutta fresca di stagione Cena: orata al forno con 150 g di fagiolini al vapore e 50 g di pane integrale
Vi ricordiamo che ogni fisico reagisce in modo diverso ed è sempre consigliabile rivolgersi al medico di famiglia o al nutrizionista prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta.
 


© Riproduzione riservata