Benessere Dimagrimento

Dimagrire velocemente: come perdere peso senza stress

Dimagrire velocemente è possibile, basta eliminare dolci, formaggi, alimenti in scatola e salumi. Mangiare poco ma spesso, è una delle chiavi per dimagrire non solo in fretta ma anche per conservare i risultati ottenuti.

Dimagrire in fretta: come perdere peso velocemente e senza stress

Per dimagrire in fretta e quindi perdere peso velocemente dobbiamo fare leva su due fattori fondamentali: cambiare le nostre abitudini alimentari e praticare una attività fisica. Per dimagrire velocemente è opportuno quindi rivedere e cambiare le nostre abitudini alimentari: in particolare dobbiamo rinunciare ai grassi, quindi formaggi, alimenti in scatola, dolci soprattutto se industriali, salumi. Esistono diete dimagranti veloci e diete brucia grassi, però in questi casi bisogna tenere conto che queste diete che ci fanno perdere peso velocemente spesso ce lo fanno riacquistare altrettanto rapidamente una volta terminate. D'altronde perdere peso in fretta con una dieta dimagrante veloce è il sogno di molte donne, ma la realtà è ben diversa. Per dimagrire occorre infatti perseveranza e impegno. Di seguito vi diamo alcuni consigli per dimagrire velocemente senza stress.

Cosa fare dunque per dimagrire in fretta?
Mangiare poco ma spesso, meno ma meglio, è una delle chiavi per dimagrire non solo in fretta ma anche per conservare i risultati ottenuti. In questo modo manteniamo attivo il metabolismo, per cui evitiamo il senso di fame e quindi possiamo controllare meglio il peso. Con i consigli per dimagrire che vi diamo di seguito possiamo cominciare a dimagrire già dopo una settimana, ovviamente per mantenere i risultati dobbiamo continuare a seguire una dieta bilanciata.
Mangiate senza fretta. La prima digestione avviene in bocca, per cui è fondamentale evitare di mangiare di fretta. Masticare lentamente favorisce la digestione e il senso di sazietà.
Mangiate ad orari regolari per accelerare il metabolismo. Pertanto non è necessario rispettare determinati orari, ma può aiutarci mangiare sempre agli stessi orari.
Preparate i cibi a casa. In questo modo abbiamo un pieno controllo su dosi e porzioni e abbiamo anche la possibilità di esprimere il nostro talento culinario, magari rispolverando qualche ricetta della nonna aggiungendovi un tocco di originalità a nostro piacere.
Non saltate i pasti. Per perdere peso realmente saltare i pasti è deleterio perché provoca un rallentamento del metabolismo. In particolare non va ma saltata la colazione che deve darci l'energia necessaria per affrontare la giornata. I pasti fondamentali della giornata devono essere quindi 3: colazione, pranzo e cena. Se rispettiamo questa ripartizione possiamo evitare gli spuntini fuori pasto. Tuttavia se poco calorici e sazianti, ad esempio a base di yogurt e frutta fresca no invece a barrette di cioccolata e grassi, possono far parte della dieta dimagrante in quanto fanno da complemento per aiutarci a dimagrire. In particolare gli spuntini anti-fame, ovvero gli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio, possono aiutarci a bloccare la fame o perlomeno a tenerla sotto controllo. L'importante è non indulgere ai cibi di conforto, ad esempio merendine o patatine che non rispondono a una reale necessità nutrizionale. Molto meglio un frutto fresco e un tè verde o una tisana drenante.

Dimagrire in fretta cosa mangiare
Alimenti disintossicanti per dimagrire. In particolare possiamo fare affidamento a tè e tisane per dimagrire velocemente. Per dimagrire in fretta ne possiamo bere da 2 a 4 al giorno. Le tisane in particolare ci aiutano a perdere peso rapidamente in quanto hanno un effetto drenante e depurativo. L'importante è di non aggiungervi zucchero o altri dolcificanti. Il tè verde ha un effetto dimagrante perché attiva il metabolismo basale. Tra le tisane dall'effetto dimagrante vi suggeriamo quella all'ortica che aiuta a liberarci dei grassi in eccesso grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e diuretiche.
Non concentratevi troppo sui pasti nel senso che in qualche occasione conviviale può capitarci di eccedere. Non facciamone un dramma. Altrimenti corriamo il rischio di proiettare una immagine negativa sul cibo che ce lo fa vedere come un nemico da combattere, ovviamente non è così. Se abbiamo esagerato e ci siamo concessi uno sfizio, il giorno dopo basta recuperare mangiando di meno e facendo un po' di attività fisica per smaltire le calorie in eccesso. Da evitare assolutamente invece i digiuni drastici.
Porsi obiettivi da concordare con un esperto, quindi un nutrizionista, che ci proporrà la dieta più adatta al nostro caso. Evitate quindi le diete fai da te o quelle suggerite dalle amiche perché ognuno ha una situazione a sè che va valutata con attenzione da parte di un esperto.
Un altro segreto è quello di andare a fare la spesa al supermercato a stomaco pieno per evitare di indulgere alla tentazione di comprare prodotti più calorici, che certo non possono aiutarci a perdere chili velocemente.

Riposare bene per evitare stress, ma non subito dopo i pasti. La mancanza di sonno favorisce l'aumento di peso, per cui dormire e riposare bene è importante anche per tenere il peso sotto controllo. Dormire per almeno 8 ore al giorno aumenta i livelli di leptina, un ormone prodotto dal tessuto adiposo che segnala il livello di sazietà. Un piccolo trucco per dormire bene: provate a stancarvi in modo da facilitare il sonno, per cui subito dopo il pranzo evitate di fare il classico sonnellino piuttosto invece provate a fare una camminata a passo spedito.
Praticate attività fisica perchè migliora il nostro benessere psicofisico. Potete scegliere l'attività che vi è più congeniale, l'importante è muoversi!
In genere come dieta brucia grassi uno dei primi suggerimenti che ci vengono dati è di eliminare pane e pasta e quindi i carboidrati. In realtà così facendo la dieta può funzionare inizialmente, ma quando ricominciamo a reintrodurre i carboidrati nell'alimentazione di tutti i giorni è giocoforza che l'organismo li accumula subito come riserva e quindi ingrassiamo nuovamente. E' importante invece seguire alcuni accorgimenti che ci consentano di non eliminare i carboidrati dalla dieta: utilizzare cereali integrali che presentano un basso indice glicemico, in tal modo la glicemia nel sangue si mantiene costante e quindi ci sentiamo sazi più a lungo. Vanno eliminati gli zuccheri semplici, prodotti da forni, bevande gassate, e al contempo va aumentato il consumo di frutta e verdura che possiamo utilizzare anche come spuntino. Come condimento è bene utilizzare l'olio extra vergine di oliva.
Tenete lo stress sotto controllo. Con lo stress l'organismo produce maggiori quantità di cortisolo, noto proprio come ormone dello stress. Lo stress a sua volta ci fa aumentare la voglia di cibi dolci e salati e quindi possiamo aumentare di peso.
Bere molto: almeno 8-10 bicchieri al giorno. In questo senso possiamo bere prima dei pasti principali per sentirci più pieni e quindi mangiare di meno. L'acqua ci può aiutare a perdere peso se la beviamo al posto delle bevande zuccherate. Basta già una settimana per vedere i primi effetti. Per sapere se stiamo bevendo abbastanza e quindi se l'organismo è sufficientemente idratato, basta osservare il colore delle urine: se è scura significa che dobbiamo bere di più, soprattutto se ci proponiamo di perdere peso.


© Riproduzione riservata