Benessere I benefici della camminata

Perché camminare col cane fa bene alla salute e alla mente

Ciò che fino ad oggi, forse per molti, era ancora poco noto è che camminare con il proprio cane migliori non solo il sistema cardiovascolare, ma apporti anche numerosi benefici alla psiche.

Perché camminare col cane fa bene alla salute ed alla mente

Secondo lo studio condotto dai ricercatori dell’University of Western Australia, passeggiare col cane fa bene non solo al cuore, ma migliorerebbe anche il livello psicologico.

E’ risaputo che una passeggiata quotidiana faccia bene alla salute. La scelta delle famiglie italiane di avere un cane in casa è negli ultimi anni in aumento, specialmente durante in tempi di Pandemia. Tutti traggono sollievo dalla loro compagnia, sia i grandi che i bambini. Scegliere di prendersi del tempo, ogni giorno, per passeggiare con il proprio cane è una conseguenza del tutto naturale per chi possiede un quattro zampe. Tuttavia, camminare insieme al proprio cane non solo è necessario per il suo benessere, è molto salutare anche per il padrone, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Molto spesso poi, quella di portare fuori il cane per i propri bisogni è soltanto una scusa che ci permette di sgranchirci le gambe e rilassarci in una silenziosa compagnia. Ciò che fino ad oggi, forse per molti, era ancora poco noto è che camminare con il proprio cane migliori non solo il sistema cardiovascolare, ma apporti anche numerosi benefici alla psiche.

Ma è davvero così? Vediamo quali sono i pro e i contro di camminare con il cane
Passeggiare con il proprio cane aumenta la sicurezza in sé stessi e favorisce le relazioni sociali. Il cane è sin da sempre il migliore amico e compagno dell’uomo ed ora sarà anche il miglior rimedio per apportare benefici salutari. Qui di seguito spieghiamo i motivi sul perché camminare col cane fa bene alla salute e alla mente.

Camminare con il cane aiuta l’esercizio fisico
Secondo alcune indagini statistiche, chi possiede un cane fa più esercizio fisico e meno vita sedentaria. Portare il cane ogni giorno, indipendentemente dal freddo o dal buio, a passeggiare, induce i padroni ad essere più attivi, rispetto a chi non ha un cane. Basta una passeggiata col proprio amico, di circa una trentina di minuti al giorno e tutti i giorni, per apportare al proprio fisico notevoli giovamenti.

Passeggirae con il proprio cane favorisce il benessere mentale
Giocare col cane, divertirsi e sorridere, sono tutti elementi positivi per il proprio benessere mentale. Quando lo si porta a passeggiare, è difficile non essere coinvolti dal correre con lui, dal sorridere e rilassarsi. Questi sono tutti elementi positivi, che riducono lo stress ed ogni tipo di pressione. Ecco perché camminare col cane fa bene alla salute ed alla mente e la vita sociale. Quando si porta il cane a passeggiare è difficile non avere relazioni sociali con proprietari di altri cani, per discutere e relazionarsi con loro. Si fanno nuove amicizie, magari anche con chi non possiede un cane ma che è semplicemente incuriosito verso il nostro amico a quattro zampe.

Il miglioramento dell’umore
Il cane è in grado di capire quando si è di cattivo umore, restando accanto al proprio padrone più degli altri giorni, facendolo sentire in compagnia. Uno studio condotto dall’Università del Queensland, ha dimostrato che bastano trenta minuti a settimana di passeggiata, per ridurre i livelli della pressione sanguigna, l’ansia e la depressione.
 


© Riproduzione riservata