Benessere Proprietà e benefici delle fragole

Fragole: proprietà e benefici. Ecco perché mangiarle

Le fragole sono uno dei frutti più ricchi di vitamina C che aiuta a ridurre la fatica ed è essenziale per il buon funzionamento delle difese immunitarie

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-03-2021/perche-mangiare-le-fragole-proprieta-e-benefici-500.jpg Perchè mangiare le fragole? proprietà e benefici

Le fragole, ricche di nutrienti e povere di calorie, sono utili per cervello, reni, metabolismo. Scopriamo ora tutte le proprietà delle fragole e i benefici che questi frutti apportano alla nostra salute.
Le fragole sono un frutto primaverile ricco di proprietà, dal sapore dolce e zuccherino che le rendono uno degli alimenti preferiti dai più piccoli, sono un frutto antichissimo e noto all’uomo da molti millenni; a testimoniarlo i suoi semi, rinvenuti in reperti risalenti addirittura al mesolitico. In passato, tuttavia, venivano consumate molto poco perché piccole, dure e poco gustose, tanto che i romani le utilizzavano più che altro come ornamento o per la preparazione di medicinali. Le fragole che conosciamo oggi sono completamente diverse e derivano dall’incrocio tra due specie entrambe importate dall’America, “fragaria chiloensis” e “fragaria virginiana“. Secoli di esperimenti ed incroci condotti soprattutto da inglesi e francesi hanno prodotto le fragole moderne grandi, succose e profumate.
Come ogni anno a marzo, le fragole sono tornante sulle bancarelle, scopriamo perchè si dovrebbero mangiare: proprietà e benefici
Hanno un basso contenuto di calorie, è sono ricche di vitamina C e B9 o acido folico e manganese. La pianta delle fragole ha origini europee e cresce spontaneamente nei boschi o per coltura. Predilige i climi temperati; le piantine possono essere coltivate facilmente anche in balcone e sono perfette per chi voglia fare i primi esperimenti di agricoltura domiciliare anche in questo periodo. Le fragole sono uno dei frutti più golosi della primavera e vantano moltissime proprietà. Sono diuretiche, rinfrescanti, depurative e ricche di nutrienti. Contengono fosforo, ferro, calcio e vitamine A, B1, B2 e C. Sono, inoltre, poco caloriche e ricche di fibre ed hanno un buon potere saziante. Grazie a queste caratteristiche sono un ottimo spuntino nelle diete ipocaloriche.
Inoltre le fragole hanno un contenuto totale di polifenoli superiore al contenuto medio contenuto nella frutta: le loro proprietà antiossidanti aiutano nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e di alcuni tumori.

Curiosità sulle fragole
Nell’antica Roma, le fragole comparivano sulle tavole durante le feste in onore di Adone. La leggenda narra, infatti, che alla morte di Adone, Venere pianse molte lacrime che si trasformarono in piccoli cuori rossi: le fragole. Le fragole aiutano a lenire gli herpes che compaiono sulle labbra; basta applicarne una fettina sulle vescichette.
Le fragole sono uno dei frutti più ricchi di vitamina C (un antirughe naturale), che aiuta a ridurre la fatica ed è essenziale per il buon funzionamento del sistema nervoso e delle difese immunitarie, contiene potassio, un ottimo diuretico, inoltre migliora anche l’assimilazione del ferro, soprattutto di origine vegetale. È uno dei nutrienti antiossidanti che aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare.
Mangiare le fragole migliora l’umore
Assumere fragole migliora l’umore aumentando la serotonina e migliorando l’aspetto della pelle, grazie all’alto contenuto di nitrati che ossigenano il sangue e lo aiutano a circolare nei muscoli e nei tessuti. Già dai tempi degli antichi romani, si coltivavano le fragole per le loro virtù terapeutiche. Veniva usato per trattare molte malattie: dalla depressione alla pressione bassa, dalla febbre, al mal di gola.

Le fragole sono una fonte di manganese che contribuisce al normale metabolismo energetico e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
Le fragole presentano una grande proprietà di incentivare un meccanismo naturale che porta il cervello ad “auto-pulirsi”, per eliminare le sostanze tossiche che contribuiscono a diminuire le capacità cerebrali, come la memoria, e l’insorgenza della demenza, tra cui l’Alzheimer e il Parkinson. Nel tempo, la concentrazione di prodotti di scarto e tossine impedisce questo meccanismo, causando danni ai neuroni.
Mangiare regolarmente fragole può aiutare a ridurre il rischio di uno squilibrio tra composti ossidanti e composti antiossidanti e sono facili da inserire come parte di una dieta equilibrata, dimagranti, in caso di colesterolo in eccesso o diabete, malattie cardiovascolari. Una dieta bilanciata ed equilibrata, quindi, non dovrebbe mai privarsi di questi alimenti così importanti
L’obesità può portare a problemi di artrosi e più specificamente artrosi del ginocchio. Uno studio esplorativo condotto su soggetti obesi affetti da artrosi del ginocchio ha dimostrato che l’integrazione con fragole riduce il dolore avvertito e lo stato infiammatorio. Le fragole costituiscono uno dei pochi frutti che presentano ossalati, elementi che si trovano nelle piante e negli animali. Se tali sostanze si concentrano troppo nei fluidi corporei, possono causare problemi di salute cristallizzandosi.
Siccome le fragole sono un alimento che rilascia istamina, possono anche provocare reazioni allergiche. Di conseguenza, le persone che soffrono di un’allergia all’istamina dovrebbero limitarne il consumo.


© Riproduzione riservata