Benessere Consigli alimentari

Frutta estiva: ecco quale scegliere per dimagrire

Ma quali sono i frutti estivi con il minore apporto calorico per chi è a dieta ? scopri i 5 frutti da mangiare se sei a dieta

Quale frutta mangiare per chi vuole dimagrire?

Scopri i 5 frutti estivi dal basso apporto calorico per chi vuole dimagrire
È inutile ribadire l’importanza della frutta in un’alimentazione equilibrata e per chi segue una dieta dimagrante. La maggior parte della frutta è costituita per di una percentuale notevole di acqua utile per idratare il corpo, soprattutto per le persone che, per loro abitudine, bevono poco. Quando ci si mette a dieta si è sempre in dubbio su cosa si può mangiare e cosa, invece, è meglio evitare per non incorrere in inutili sacrifici per dimagrire.

Quale frutta estiva mangiare per chi vuole dimagrire?
Cominciamo dalle basi: gli alimenti freschi sono da preferire a quelli industriali ed è indubbio che frutta sia sempre la scelta migliore sia per depurare l’organismo sia per introdurre vitamine, antiossidanti e sali minerali che sono fondamentali per non stressare troppo il corpo e non riuscire così a portare a compimento la dieta.
Ogni frutto apporta diversi nutrienti utili per l’organismo, come vitamine o minerali. Proprio per questo è utile variare e assumerne la più vasta gamma possibile. In particolare, l’estate offre un’ampia scelta in quanto sulla varietà di frutta da mangiare. E sarà capitato a molti di ordinare una tagliata accanto ad una bevanda fresca. La frutta, in effetti, è uno degli alimenti migliori per idratarsi e combattere il caldo. Ma quali sono i frutti estivi con il minore apporto calorico per chi è a dieta ?
La frutta fresca possiede poche calorie, intorno alle 40 Kcal per un frutto di media grandezza.
Quale frutta mangiare per chi vuole dimagrire? I 5 frutti estivi dal basso apporto calorico per chi vuole dimagrire
Mangiare alimenti con poche calorie, chiaramente, non è la sola chiave del successo di una dieta. Specialmente se si deve perdere molto peso. Se si ha intenzione di perdere peso, si può mangiare qualunque alimento, purché integrato nelle calorie giornaliere da assumere.
È doveroso specificare che non esistono cibi ”capaci di far dimagrire” o di ”bruciare i grassi”. In tema di frutti estivi, si pensi al mito duro a morire sull’ananas, sfatato anche dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS).
In qualsiasi caso, si raccomanda di affidarsi a un dietologo o a un nutrizionista che possa indirizzare verso un regime alimentare adatto al proprio quadro clinico, nonché equilibrato e sostenibile nel tempo. Lo scopo di questa lista è unicamente quello di elencare i frutti estivi con il minore apporto calorico, basandosi sui dati riportati dalle Tabelle di Composizione degli Alimenti del CREA (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria).
Altresì, l’idea di consumare degli alimenti a basso apporto calorico può spingere a mangiarne più del dovuto, ottenendo l’effetto contrario. Vediamo quindi i 5 frutti estivi dal basso apporto calorico per chi vuole dimagrire. Le calorie riportate si riferiranno sempre ad una porzione (150 g) del frutto in esame.

I cinque frutti da preferire nella tua dieta per perdere peso
Fragole: Proprio così, le regine dell’estate sono uno dei frutti meno calorici, con sole 46 kcal apportate. In più? Le fragole contengono un’alta dose di potassio, 240 grammi per porzione.
Prugne gialle: Le prugne, specificatamente quelle gialle, hanno un apporto calorico davvero irrisorio. Anche queste, proprio come le fragole, contano 46 kcal per porzione. Quelle rosse sono leggermente più caloriche (69 kcal).
Melone: Un altro frutto simbolo dell’estate, anche questo con un basso apporto calorico: sole 51 kcal.
Pesche: Una porzione di pesche fresche contiene 43 kcal. Le pesche noce, anche note come nettarine, 54 kcal. E se ci si volesse concedere lo sfizio di mangiare delle pesche sciroppate? In questo caso, bisogna tenere conto che apportano 56 kcal per una porzione di 100 grammi.
Nespole: Chiudiamo l’elenco con un altro dei frutti estivi per eccellenza. In questo caso, una porzione apporta 49 kcal. In più, sono un alimento con un forte potere saziante (proprio come abbiamo già visto qui).

Questi sono solo alcuni dei frutti estivi con un basso apporto calorico. Abbiamo scelto di non riportare nell’elenco quello meno calorico, cioè l’anguria (24 kcal/150 g). Come è noto, il suo basso apporto calorico è dovuto alla composizione, del 95% di acqua. Pesca e melone, invece, ne contengono all’incirca il 90%.
Secondo gli esperti di diete alimentari, per dimagrire e restare in forma non bisognerebbe digiunare, ma seguire uno stile di vita regolare mangiando poco e spesso, evitare, quindi, le abbuffate sconsiderate e gli orari irregolari. Seguendo uno stile di vita sano associato a buone abitudini alimentari, abbinate all’attività fisica, si possono vedere degli ottimi risultati all’interno di un regime dimagrante, e in questo caso frutta e verdura sono sicuramente delle alleate eccezionali.
 


© Riproduzione riservata