Benessere Dieta e consigli alimentari

Semi di chia, proprietà e come utilizzarli nella nostra dieta

I semi di chia possono essere utilizzati come ingrediente o come elemento decorativo di piatti crudi e cotti, scopriamo come inserirli nella nostra dieta

Semi di chia, proprietà e come utilizzarli nella nostra dieta

I semi di chia sono indicati anche per chi soffre di diabete, per il loro basso indice glicemico
Cosa sono i semi di chia?
Questi piccoli semi scuri della pianta di chia (Salvia Hispanica) sono ricchi di calcio, vitamina C e omega-3 ma anche fibre e antiossidanti. Sono piccoli, piatti e ovali, di colore grigio-nero e rappresentano le sementi della Salvia Hispanica, una pianta floreale originaria del Guatemala e del Messico centrale. Le loro proprietà benefiche erano già note alle civiltà antiche del centro e sud America. Insieme al mais, all’amaranto e ai fagioli, i semi di chia erano un ingrediente fondamentale per l’alimentazione degli Aztechi e dei Maya. Soltanto dal 2009 i semi di chia semi croccanti sono poco considerati, si stanno diffondendo in Europa e in Italia, proprio in virtù delle loro proprietà. I semi di chia ricavati dalla Salvia Hispanica, una pianta floreale ha dei bellissimi fiori blu e viola. Questo seme, molto piccolo e dalla forma tondeggiante, non ha un sapore ben definito ma ha una consistenza tanto croccante.
Risultano utili per la salute dell’intestino, del sistema nervoso e del cuore. Non solo omega 3
Una corretta alimentazione è quella che fornisce al nostro organismo tutti i nutrienti necessari per rimanere in salute. È importante sia per mantenere una perfetta forma fisica, ma anche per prevenire delle gravi malattie. Questo semplice ortaggio protegge dai malanni e aumenta le difese. Ma è importante sapere anche quanto camminare ogni giorno per ridurre ansia, colesterolo e migliorare la salute delle ossa. Inoltre, una dieta sana e bilanciata è fondamentale durante tutte le fasce d’età, dai bambini agli adulti.

Semi di chia, uno dei semi più salutari
Sappiamo che mangiare 5 porzioni di frutta e di verdura (2 di frutta e 3 di verdura) ci mantiene in salute e allunga la vita. Ma anche altri alimenti sono fondamentali per il benessere del nostro organismo come i semi di chia. I semi di chia sono un alimento ancora poco considerato, ma sappiamo che hanno numerose proprietà nutrizionali. Sono considerati un’importante fonte di acidi grassi omega 3, che secondo gli esperti potrebbero proteggere il nostro organismo da alcune gravi malattie. In realtà, non solo omega 3 ma anche fibre e antiossidanti ci sono in questi semi croccanti ancora poco considerati. Infatti i semi di chia contengono molte fibre che aumentano il senso di sazietà e proteggono il nostro intestino. Questo alimento è indicato per chi soffre di colon irritato e stitichezza. La chia è anche un’importante fonte di numerosi antiossidanti, fra cui l’acido caffeico, la quercetina e l’acido ferulico. Sono presenti anche vitamine del gruppo A, C ed E.
Proprietà e benefici dei semi di chia per la salute
I semi di chia sono un concentrato di preziosi nutrienti, che conferiscono loro numerose proprietà:
. Contrastano l’infiammazione;  
. Promuovono la salute dell’intestino;

. Regolano i livelli di zucchero nel sangue e migliorano l’insulino resistenza (abbassando il rischio di diabete 2), grazie all’elevato contenuto di fibre;
. Favoriscono il senso di sazietà, grazie all’apporto proteico;
. Favoriscono la salute di ossa, cuore, muscoli e nervi, grazie all’elevato contenuto di minerali;
. Migliorano la pressione arteriosa, grazie alla presenza di acido clorogenico;
. Riducono il rischio cardiovascolare, il rischio di osteoporosi e cancro, grazie alla quercetina e al campferolo.
. I semi di chia sono indicati anche per chi soffre di diabete, per il loro basso indice glicemico. Riescono a mantenere sotto controllo il livello della pressione sanguigna in individui che presentano ipertensione arteriosa e a prevenire le malattie legate all’apparato cardiovascolare.
. Sono privi di glutine, quindi possono essere consumati anche da chi soffre di celiachia e sono indicati per gli sportivi grazie al loro contributo nella produzione di energia, per la formazione delle membrane cellulari, per la sintesi di emoglobina e il trasferimento dell’ossigeno nel sangue.

Come si preparano?
I semi di chia non hanno un sapore ben definito, ma sono molto versatili. Si possono abbinare a ricette dolci e salate, ma utilizzati spesso, anche come decorazione sopra ogni piatto.
Possiamo aggiungere la chia alle insalate, nelle zuppe, nelle minestre o nelle vellutate. Ma utilizziamo questo alimento anche come snack salutare, aggiungendolo allo yogurt, al porridge o al muesli della colazione.
Come si usano i semi di chia per dimagrire?
I semi di chia assorbono molta acqua, pertanto l'uso dei semi di chia favorisce il senso di sazietà come già anticipato e aiutano a tenere a bada la fame, evitando di spiluccare durante il giorno. Tuttavia, è bene precisare che nessun alimento è in grado di promuovere il dimagrimento, per il quale la migliore strategia rimane quella del deficit calorico determinato da alimentazione personalizzata e movimento.
Quanti semi di chia mangiare al giorno?
Una porzione di frutta secca in guscio o semi oleosi è di circa 30 g al giorno. 


© Riproduzione riservata