Cronaca Coronavirus

73 morti Covid in Italia il 4 giugno

Il tasso di positività scende all’1,2%

73 morti Covid in Italia il 4 giugno

Sono 2.557 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati +1.968). Sale così ad almeno 4.227.719 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 73 (ieri sono stati +59), per un totale di 126.415 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 3.901.112 e 7.853 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +6.392). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 200.192, pari a -5.370 rispetto a ieri (-4.488 il giorno prima), in calo dal 6 aprile con l’unica eccezione del 2 maggio.

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 220.939, ovvero 123.306 in più rispetto a ieri quando erano stati 97.633. Mentre il tasso di positività è 1,2% (l’approssimazione di 1,157%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti, più di 1 è risultato positivo; ieri era 2%.

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. La curva in oscillazione si alza leggermente per effetto di un maggior numero di tamponi, mentre il rapporto di casi su test si riduce all’1,2% dal 2% precedente. La situazione continua a migliorare: l’indice Rt scende a 0,68 (era o,72 la settimana scorsa) e l’incidenza si riduce a 32 casi ogni 100 mila abitanti (era 47 per 100 mila). «Tre positivi su quattro sono asintomatici o con pochi sintomi — dice Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità — e i casi diminuiscono in tutte le fasce di età, incluse quelle più giovani. Se la tendenza va in questa direzione, ci troveremo nella seconda metà di giugno con quasi tutta l’Italia in zona bianca». Intanto, da lunedì 7 giugno altre quattro regioni entrano in zona bianca.


© Riproduzione riservata