Cronaca Palermo

Botte alla moglie incinta fino a farle perdere il bimbo

Sette anni consecutivi di violenze fisiche, ora il mostro è in carcere

Botte alla moglie incinta fino a farle perdere il bimbo

 Palermo - La polizia di Palermo ha arrestato un 54enne che da sette anni picchiava la moglie, anche incinta: in una di queste aggressioni fisiche, la donna ha perso il figlio in grembo. ll criminale è ora rinchiuso nel carcere Pagliarelli del capoluogo siciliano.

In 7 anni di matrimonio la donna - segregata in casa, con la porta chiusa a chiave da un catenaccio - non aveva mai trovato il coraggio di denunciare stupri e violenze. Fino a pochi mesi quando, costretta a scappare e a rifugiarsi alla stazione centrale, ha deciso di raccontare tutto agli agenti. Anche quel giorno, era bastato un non nulla per scatenare la brutalità del marito, conosciuto quando era ancora minorenne e con cui ha una figlia.


© Riproduzione riservata