Cronaca Modica

Caos pronto soccorso Modica. In estate saremo senza guardie mediche

Non ci sono medici per i pronto soccorso e per le guardie mediche

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/28-06-2021/caos-pronto-soccorso-modica-in-estate-saremo-senza-guardie-mediche-500.jpg Caos pronto soccorso Modica. In estate saremo senza guardie mediche

Modica - È di nuovo caos al pronto soccorso dell’ospedale maggiore di Modica. Lunghe attese e pazienti allo stremo in attesa di essere visitati. L’allarme era già stato lanciato nei giorni scorsi dai medici del pronto soccorso modicano costretti a turni estenuanti per garantire agli utenti la massima assistenza.
L’inconsapevolezza di lasciare il pronto soccorso con soli quattro medici rispetto ai 13 previsti, è la spia di come non ci sia consapevolezza del problema di fronte alla sofferenza di chi è in attesa nel triage.

Il problema si ripete. La mancanza di camici bianchi e il sempre crescente bisogno del pronto soccorso. Come se non bastasse, ai bandi per reperire medici per le guardie mediche estive, si sono presentati in pochi, con la conseguenza che non potranno essere attivate tutte le guardie mediche estive della provincia, ad eccezione di Marina di Modica e Marina di Ragusa.
La scelta, presumibilmente, farà infuriare i sindaci di Ispica, Scicli e Pozzallo, Acate, che annunciano le prime reazioni. Interverrà anche la deputazione di fronte ad una emergenza trasversale? Staremo a vedere.
L’altra soluzione, sin troppo ovvia, sarà la riduzione estiva di tutte le attività delle unità ospedaliere, a partire dal prossimo 1 luglio, con la logica conseguenza di allungare i tempi di attesa per visite e le prestazionivisto che i medici dei reparti andranno a potenziare i servizi del pronto soccorso. La situazione è al collasso.

Non ci sono medici, ma al momento neanche i bandi per gli incarichi, per la verità. Un solo medico per turno, per governare l’area di emergenza come quella del “Maggiore”,  è davvero poca cosa. Appena due giorni fa, una fila di trenta pazienti in attesa di essere visitati, hanno inscenato una protesta pacata. Come si intuisce, la cronica mancanza di medici per il pronto soccorso non è più una circostanza eccezionale.


© Riproduzione riservata