Cronaca Catania

I pezzi rubati alle auto si ritrovano online FOTO

Dal ladro al consumatore, è boom degli sfasciacarrozze social

 Catania – Profili social anonimi, senza follower, dove le uniche immagini sono pezzi di automobili in vendita, soprattutto per Smart e 500x: fari, paraurti, ruote, cerchioni e altri pezzi di carrozzeria ceduti da rivenditori non autorizzati a caro prezzo su Marketplace, Subito.it e altre piattaforme, come fossero nuovi e acquistabili sul web da tutta Italia.

La denuncia arriva ancora una volta dalla pagina Facebook “Inciviltà a Catania” che, dopo le numerosissime fotografie postate nelle ultime settimane di decine di vetture vandalizzate, avanza il sospetto che alcuni di questi canali di vendita online si riforniscano proprio sulle strade del capoluogo etneo: anche se un indizio non è una prova, in uno c’è pure l’inconfondibile immagine della patrona Sant'Agata. In coda alla fotogallery, nuovi scatti freschi di giornata di utilitarie depredate solo nelle ultime 24 ore.


© Riproduzione riservata