Cronaca La scia

Malori in mare, 6 morti in 20 giorni in Sicilia

Il gran caldo e la fredda temperatura dell'acqua tra le possibili cause dei decessi improvvisi

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-06-2022/malori-in-mare-6-morti-in-20-giorni-in-sicilia-500.jpg Il gran caldo e la fredda temperatura dell'acqua tra le possibili cause dei decessi improvvisi

Trapani - Il giovane 26enne morto ieri sera mentre faceva il bagno a Petrosino è solo l'ultima di una scia di vittime in mare, che si sta allungando in maniera preoccupante. L'altroieri un turista russo di 72 anni è morto a Campofelice di Roccella, nel palermitano: portato a riva, i sanitari del 118 l'hanno intubato e defibrillato ma non c’è stato nulla da fare. Sempre due giorni fa all’Arenella, a sud di Siracusa, è toccato a un altro turista 60enne sentirsi male in acqua: anche per lui è stato tutto inutile, incluso l'arrivo dell'elisoccorso. 

Dieci giorni fa un 68enne, Michele Tipa, si è accasciato improvvisamente a terra mentre stava entrando in acqua, stroncato da un arresto cardiaco sul lungomare di Aspra, in provincia di Palermo. Il 13 giugno un 69enne campobellese è morto a Tre Fontane, sul litorale di Mazara, a causa di un identico malore: trasportato sul bagnasciuga da alcuni bagnanti, purtroppo anche per lui ogni tentativo di rianimalo si è rivelato inutile. E ancora nel trapanese, il 10 giugno scorso, un turista tedesco di 43 anni è deceduto a San Vito Lo Capo, poco dopo essersi tuffato. 


© Riproduzione riservata