Cronaca Siracusa

Minacce alla Meloni e alla figlia, indagato 27enne di Siracusa

«Se togli il reddito di cittadinanza ammazzo te e tua figlia». Indagato 27enne di Siracusa

Siracusa - «Se togli il reddito ammazzo te e tua figlia». «Ci vuole la morte di lei e sua figlia». «Veramente attenta, finiscila co’ sta cosa di togliere il reddito di cittadinanza sennò ti ammazzo ma lo capisci?». Sono alcuni dei messaggi postati da un unico utente, nickname Sashamanexi, riportati dall’account Twitter di Fratelli d’Italia, che hanno contenuto analogo ad altri arrivati sempre via social e indirizzati a Giorgia Meloni per le scelte del governo sul reddito di cittadinanza. Minacce di morte a lei e alla figlia Ginevra che il partito, facendo quadrato attorno alla presidente del Consiglio, stigmatizza reputandole frutto del clima d’odio alimentato in particolare dal Movimento 5 Stelle e dal loro leader: «Fomentare rabbia sociale per raccattare qualche voto è pericoloso. Spero che Giuseppe Conte ci pensi un minuto e condanni senza esitazione questi violenti», ha twittato il responsabile organizzazione Giovanni Donzelli.

Intanto, su disposizione della Procura di Siracusa, la polizia ha eseguito una perquisizione domiciliare e informatica nei confronti dell'intestatario dell'account Twitter da cui sono partiti i post di minaccia: è un uomo di 27 anni, disoccupato, residente nella città siciliana, ora indagato per violenza privata aggravata nei confronti del presidente del Consiglio. Gli operatori della polizia postale di Roma avevano rilevato sull’account Twitter di Giorgia Meloni la pubblicazione di post di minacce di morte per la cancellazione del reddito di cittadinanza, poi gli operatori del Centro di sicurezza cibernetica della Sicilia orientale della Postale e gli agenti della Digos hanno sequestrato il computer dell'uomo.


© Riproduzione riservata