Cronaca Prato

Muore a 22 anni risucchiata da un macchinario tessile. Era mamma da poco

Morire di lavoro a 22 anni: Luana, uccisa dal macchinario in fabbrica. Era mamma da poco

Muore a 22 anni risucchiata da un macchinario tessile. Era mamma da poco

Montemurlo, Prato - Aveva 22 anni Luana D’Orazio, da poco era diventata mamma di una bellissima bambina. Luana è morta stamani poco prima delle 10 inghiottita da una macchina tessile. Una fine orribile, davanti ai colleghi di lavoro, un’ennesima martire del lavoro due giorni dopo la Festa dei Lavoratori e il grande concerto del Primo Maggio.

È accaduto a Montemurlo, provincia di Prato, in un’azienda tessile. Luana, come ogni mattina, stava lavorando a un orditoio, una macchina che ordina i fili, tesse e cuce. I compagni di lavoro dicono di aver visto la ragazza risucchiata dal rullo della macchina dove era rimasta impigliata. Non hanno avuto il tempo di far niente e quanto il macchinario è stato fermato Luana era già stata straziata. È arrivata l’ambulanza, sono arrivati tecnici, imprenditori, amici e parenti. Non c’è stato niente da fare.


© Riproduzione riservata