Cronaca Provincia violenta

Siracusa nervosa: sanitari schiaffeggiati, agenti insultati, vetrine rotte

Nuove escandescenze contro sanitari e forze dell’ordine, e nuove denunce

(foto archivio)

 Siracusa - Lentini dopo la guardia medica di Portopalo aggredita dai parenti un paziente e il giovane su di giri che ha rifilalo una testata al poliziotto in pronto soccorso, altre due cronache di escandescenze arricchiscono la casistica della provincia aretusea. Un 45enne è stato denunciato ieri dalla questura di Noto per lesioni personali. Si è presentato all’ospedale Trigona, pretendendo che gli fosse somministrata una dose di valium: al rifiuto del personale sanitario, ha cominciato a frugare nervosamente negli armadietti alla ricerca del medicinale e, non trovandolo, ha mollato uno schiaffone a un infermiere.

A Lentini invece sono stati due coniugi di 65 e 57 anni, seduti al tavolino di un bar di via Etnea senza mascherina, a reagire con violenza ai poliziotti che gli chiedevano il green pass: l’uomo è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale; la moglie per resistenza e rifiuto di fornire le proprie generalità, oltre all’oltraggio. Non è finita. C’è pure un 27enne, bocciato nuovamente  all’esame di guida, bloccato dagli agenti mentre prendeva a martellate la vetrina dell’autoscuola di Siracusa in cui ha preso lezioni, lautamente pagate a dire del ragazzo. 


© Riproduzione riservata