Cronaca Siracusa

Testata a poliziotto, nuova aggressione in pronto soccorso

In Sicilia sono decine le violenze, anche psicologiche, da parte dei pazienti

Testata a poliziotto, nuova aggressione in pronto soccorso

 Siracusa - Nuovo episodio di violenza al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa. Dove un poliziotto è stato colpito al volto con una testata da un 26enne di Augusta, innervosito dalla lunga attesa. L'agente era intervenuto con i colleghi, richiamati dal personale medico, per calmare il ragazzo che aveva iniziato a inveire contro la gente: nella colluttazione ha rimediato un leggero trauma, guaribile in 5 giorni. Ora il giovane è ai domiciliari per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

A inizio settembre un medico era stato aggredito fisicamente alla Guardia medica di Portopalo, da due uomini che pretendevano una visita immediata per il padre: hanno sfondato la porta e gli hanno messo le mani addosso. Sono stati arrestati anche loro. Secondo l’Ordine dei medici, da inizio anno sono almeno una ventina le aggressioni, anche psicologiche, contro il personale sanitario siciliano: una rabbia accresciuta dal fenomeno no vax, che investe anche forze dell’ordine e giornalisti. 


© Riproduzione riservata