Cultura Inedito

Battiato, il testo originale e inedito de La Cura. VIDEO

Franco Battiato aveva scritto un testo diverso, in cui era lui a chiedere cura e protezione. Il testo originale de La Cura

Battiato, il testo originale e inedito de La Cura. VIDEO

Una inversione di ruoli. Franco Battiato aveva scritto un testo diverso, in cui era lui a chiedere cura e protezione. 
La prima stesura del testo de La Cura, canzone universalmente riconosciuta come capolavoro di Franco Battiato, esprimeva un desiderio opposto a quello che la canzone, nella sua versione definitiva, esplicita.
A rivelarlo è il pianista classico Carlo Guaitoli, fedele e stimatissimo collaboratore di Battiato, e musicista di levatura: “Ho ritrovato una cassetta con la prima incisione de La Cura, Franco la spedì a casa mia da Catania. Mi telefonò e mi disse: Ascoltala. Quando sentii per la prima volta il provino della canzone rimasi folgorato. Capii che ci trovavamo di fronte a un capolavoro, a una vetta assoluta. A distanza di tanti anni, in questi giorni ho ripreso la cassetta in mano e ho riscoperto che nella parte finale si rivolgeva all’altra persona, all’altra anima, in questo modo: “Supererai le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farmi invecchiare”, e ancora “perché sei un essere speciale e tu avrai cura di me”.
I due testi sono stati poi invertiti da Battiato.
La rivelazione è nella puntata di 33 giri, Italian Masters, trasmissione di Sky Arte dedicata all’album L’Imboscata (1996, Polygram).
Il testo definitivo recita: “Supererò le correnti gravitazionali, Lo spazio e la luce per non farti invecchiare”, “Perché sei un essere speciale, Ed io avrò cura di te”. Eccolo:


© Riproduzione riservata