Cultura Ispica

E' morto l'intellettuale Giovanni Giuga

Giovanni Giuga fu promotore del Premio di poesia e cultura “Città di Ispica – Incontri con i contemporanei”

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-12-2021/e-morto-l-intellettuale-giovanni-giuga-500.jpg E' morto l'intellettuale Giovanni Giuga

Ispica - E' scomparso Giovanni Giuga, insegnante e un preside in pensione. Romano in attività, ispicese da pensionato, Giovanni Giuga fu promotore del Premio di poesia e cultura “Città di Ispica – Incontri con i contemporanei”, evento culturale di ogni estate fra gli anni Settanta e Ottanta che portò a Ispica anche Leonardo Sciascia.

Poeta vincitore nel 1978 del Premio Mondello, tre anni fa si cimentò nella narrativa con il romanzo “I fantasmi della veglia” edito da Manni. 
Se ne è andato improvvisamente, passando in un istante dalla vita alla morte. Aveva 79 anni. 

Laureato in Lettere a Catania con una tesi sull'Antigone di Euripide che ha meritato la dignità di stampa, dal 1974 al 1978 ha collaborato con La Fiera Letteraria, con interviste con i più noti scrittori del panorama letterario italiano (Leonardo Sciascia, Carlo Cassola, Ercole Patti, Anna Maria Ortese, Nello Saito, Pietro Citati) e ha cominciato a pubblicare le sue poesie. Ha insegnato in vari licei ed è stato preside a Roma.

Nel 1978 ha esordito con il volumetto Poesie da Smerdjakov, che dopo essere risultato secondo al Premio Viareggio nello stesso anno ha ottenuto il Premio Mondello come opera prima poetica.

Anche la successiva raccolta Scolii alla casa del nespolo (Lacaita, 1988) ha ottenuto importanti riconoscimenti: è risultato finalista al Premio Carducci e al Premio Montale, mentre una plaquètte inedita che poi confluirà in quel libro aveva ottenuto il Premio Montedison della giuria. La stessa raccolta, in ballottaggio con quella del poeta siciliano Stefano Vilardo, ottiene il secondo posto in un concorso poetico organizzato dalla Città di Ragusa e svoltosi a Sampieri.


© Riproduzione riservata