Economia I rincari

Bollette energia, non solo cittadini: protestano anche gli imprenditori

Bocciate le misure del governo per calmierare i prezzi di luce e gas

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/24-01-2022/bollette-energia-non-solo-cittadini-protestano-anche-gli-imprenditori-500.jpg Bollette energia, non solo cittadini: protestano anche gli imprenditori

 Roma - Molto delusi, preoccupati: il governo sta sottovalutando l'emergenza energia. Non sono solo le associazioni di consumatori e cittadini ad essere allertati dagli aumenti di luce e gas che abbiamo già visto nelle ultime bollette. Anche gli imprenditori bocciano il decreto approvato venerdì con le misure sull'energia: troppo poco, davanti alla prospettiva di una bolletta oltre i 37 miliardi per quest'anno e di 21 per il prossimo. Lanciando di nuovo l’allarme: con questo andamento del gas e dell'elettricità il sistema industriale italiano è in pericolo e si rischia la chiusura di intere filiere. «Insufficienti e inadeguati, per favore non chiamateli aiuti - protesta Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Sicilia -, il caro energia non si affronta con piccole mance».

Insoddisfatti pure gli industriali calabresi, per voce del numero uno Francesco Somma: «Il governo non ha tenuto conto delle proposte che abbiamo avanzato, la situazione provocherà conseguenze economiche e sociali». E' un coro di no. Misure «inadeguate per merito e metodo, mancano in particolare risposte adeguate sul gas, servono interventi strutturali», dice Paolo Lamberti, presidente di Federchimica. «Ci aspettiamo vere misure di politica industriale, altrimenti le nostre aziende rischiano veramente di fermarsi», incalza Alessandro Banzato, presidente di Federacciai. E Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare, chiede al governo di sedersi di nuovo attorno al tavolo «per correggere la rotta ed evitare il peggio».


© Riproduzione riservata