Economia Immobiliare

Case vacanza, Marina di Ragusa supera Taormina: 5mila euro al mq

Con collegamenti degni e un brand turistico più forte, i prezzi sarebbero ancora maggiori: è una bolla?

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/03-08-2022/case-vacanza-marina-di-ragusa-supera-taormina-5mila-euro-al-mq-500.jpg Con collegamenti degni e un brand turistico più forte, i prezzi sarebbero ancora maggiori: è una bolla?

 Ragusa - Comprare una casa vacanze può costare fino a 9.000 euro al metro quadrato a Panarea, mentre per prenderne una in affitto in alta stagione, ad agosto, possono essere necessari anche 3.000 euro per una settimana, a Salina. Inoltre, Marina di Ragusa - con i suoi 5.000 euro/mq - sorpassa la perla dello Jonio, Taomina, che ne richiede al massimo 4.400. Dopo la pandemia si è riaccesa la domanda verso il mercato siciliano delle abitazioni per le vacanze, sia di acquisto che di locazione. Secondo l’Osservatorio nazionale immobiliare turistico 2022 di Fimaa-Confcommercio - che ha monitorato il mercato immobiliare di un panel di località turistiche italiane di mare, montagna e lago - le transazioni delle abitazioni nei luoghi turistici italiane sono aumentate del 41,1% nel 2021 rispetto al 2020, superando gli anni precedenti.  

Nella maggior parte delle regioni l’aumento medio annuo dei prezzi delle case vacanza oscilla tra l’1 e il 4%, rispetto alla media del 3,2% totalizzata dalle altre tipologie di immobile: la Sicilia si attesta su un +1,5%. Tra le località dell'Isola analizzate dallo studio, spicca Panarea, al 12° posto della classifica nazionale: nella ricercata isola delle Eolie i prezzi di acquisto oscillano tra 6.000 e 9.000 euro al mq per un appartamento top o nuovo. Seguono Marina di Ragusa e, appunto, Taormina, sempre per una abitazione tra le migliori disponibili o di nuova costruzione. 

“Tutte le località siciliane hanno mantenuto prezzi in lieve ascesa - osserva Ivan Tirrito, presidente Fimaa Sicilia -. Castellammare del Golfo ha avuto una certa risonanza, come altre località del trapanese, mentre Marina di Ragusa ha segnato un’ascesa galoppante, frenata solo da una mancanza di identità fortemente turistica. Per questo motivo a Marina i prezzi delle compravendite sono aumentati moltissimo, mentre le locazioni sono rimasti accessibili. I motivi stanno nei grandi investimenti da parte dell’amministrazione pubblica, come le strutture portuali e di accoglienza, il centro sportivo appena inaugurato, un nuovo centro commerciale, la pista ciclabile completata, la località in generale ben curata".

L'altro freno sono i collegamenti: "Un aeroporto che non decolla - continua Tirrito -, una Catania-Ragusa pessima in attesa di avere l’autostrada. Tuttavia prevedo un salto di qualità nei prossimi due o tre anni. In generale penso che il numero di transazioni in Sicilia – conclude – sia aumentato anche per via delle agevolazioni statali, come quella per gli under 36 che vogliono comprare casa, ma è una crescita anomala, forse una bolla. Diversamente non si spiegherebbe come siano addirittura raddoppiati i fatturati delle agenzie immobiliari”.


© Riproduzione riservata