Economia Ragusa

Chiude l'ostello San Vito Hostel di Ragusa

Chiude l'ostello di via San Vito a Ragusa

Chiude l'ostello San Vito Hostel di Ragusa

Ragusa - A cinque anni dall'apertura chiude il primo e unico ostello di Ragusa, il San Vito Hostel. Sono i titolari ad annunciarlo stamani, dopo un periodo durissimo per chi fa attività ricettive, per le ragioni legate al Covid facilmente intuibili. 

"Cari amici vicini, lontani e lontanissimi, due parole per dirvi che il Sanvito Design Hostel chiude definitivamente le sue porte tra poche settimane e che la nostra sofferta decisione di non proseguire l'attività è una scelta dettata da ragioni concrete, tangibili, oggettive -scrivono i titolari-.
Il tempo insieme è volato ma non questi giorni dove ci avviciniamo alla chiusura che sono complessi, faticosi ed emotivamente travolgenti. Ma dobbiamo mettere da parte le emozioni per viverla con la giusta filosofia: è stata senza dubbio una bellissima esperienza, non una semplice attività commerciale, ma un un porto, un crocevia, un vero e proprio scalo internazionale. Non semplice imprenditoria, ma una scelta di vita.
Vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che in questi cinque anni ci hanno accompagnato in una bella avventura, sostenendoci sempre ad ogni stagione, anno dopo anno.
In primis i nostri amici più cari e le nostre famiglie che da Milano ci hanno sempre incoraggiato soprattutto in questi ultimi due anni di pandemia davvero durissimi.
Un ringraziamento a tutti i ragazzi straordinari di qua, quelli che sin dall’inizio hanno capito l’essenza del nostro progetto e ci hanno accolto con simpatia e curiosità costruttiva.
E poi certamente a tutti gli ospiti, alle persone da tutto il mondo che abbiamo accolto, alcuni dei veri e propri incontri inaspettati e straordinari trasformatisi in solide amicizie.
Ora è il momento delle riflessioni e dei bilanci. Avevamo un sogno, portarlo avanti non è stato facile ma tra una difficoltà e l'altra abbiamo incassato anche delle bellissime soddisfazioni.
Si chiude un capitolo se ne apre un altro ma il vero lieto fine è non smettere mai di ricominciare.
Lunga vita agli ostelli!  Grazie a tutti". 


© Riproduzione riservata