Economia Catania

Crédit Agricole parte dalla Sicilia per svilupparsi in Italia

La banca francese sceglie l'Isola per rilanciare il Mezzogiorno

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/09-03-2022/credit-agricole-parte-dalla-sicilia-per-svilupparsi-in-italia-500.jpg Crédit Agricole parte dalla Sicilia per svilupparsi in Italia

 Catania - La Sicilia come uno dei cuori strategici del gruppo Crédit Agricole in Italia. L’Isola viene vista dai vertici del gruppo bancario internazionale come cruciale nell’ambito dello sviluppo del Mezzogiorno. A presentare, durante una conferenza stampa, il nuovo ruolo della Sicilia nelle logiche di sviluppo del Crédit Agricole-Creval in Italia, è stato il direttore generale Creval, Roberto Ghisellini. E ha scelto come luogo Catania, la capitale economica dell’Isola. Il gruppo Creval acquisito dal Crédit Agricole ha la sede direzionale ad Acireale, ai piedi dell’Etna.

Nel suggestivo scenario del Palazzo Biscari di Catania (foto), Ghisellini ha snocciolato i numeri che palesano come la nuova realtà del Crédit Agricole, con l’integrazione di Creval, poggi su basi solide nell’Isola: «190 mila clienti, 7 miliardi di masse amministrate, 91 sportelli in nove province, 654 collaboratori – di cui il 27% donne – e oltre 495 servizi di tesoreria e cassa per enti pubblici. Il gruppo è presente in Sicilia con una quota di mercato a livello regionale dell’8% per numero di sportelli, del 6,7% per depositi, del 7,7% per impieghi con masse complessive che, dallo scorso luglio, crescono di oltre il 3% grazie anche alla componente della Raccolta Gestita (+10%)». Per Ghisellini l’Isola è ricca di eccellenze imprenditoriali, culturali, sociali, industriali.

Crédit Agricole Italia ha avviato diversi progetti in Sicilia, fra cui un piano biennale di assunzione di giovani talenti, la creazione del Team “Next Generation”, la partnership “Coltiviamo il Merito” con l’Università di Catania per attività di employer branding, attraction e recruiting con incontri dedicati di Project Work o Hackathon che inizieranno il 10 marzo nelle università di Catania ed Enna. Il processo di integrazione di Creval nel Gruppo Crédit Agricole Italia terminerà con la migrazione nel conversion weekend del 23-24 aprile. Ghisellini ha sintetizzato in tal modo la filosofia del gruppo bancario: «Cliente al centro, supporto costante alle economie del territorio, offerta digitale innovativa, crescita e investimenti nel capitale umano».


© Riproduzione riservata