Economia Aerei

Mille euro per un volo Roma-Palermo: la Sicilia si rivolta contro Alitalia

Il vicegovernatore Armao: “Il sistema dei trasporti ci penalizza e le compagnie non arrivano, c’è un cartello per non danneggiare quella di bandiera”

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2021/mille-euro-per-un-volo-roma-palermo-la-sicilia-si-rivolta-contro-alitalia-500.jpg Mille euro per un volo Roma-Palermo: la Sicilia si rivolta contro Alitalia

 Palermo - "Oggi mi è arrivato un messaggio da un amico: voleva venire in Sicilia dal 29 al 31maggio ma due biglietti aerei da Roma a Palermo, sul sito Alitalia, costano 993,62. Se si spendono mille euro solo per raggiungere la Sicilia, tutto quello che stiamo facendo è inutile”. Si sfoga Gaetano Armao durante la presentazione del progetto di promozione turistica “SeeSicily”, che prevede tra l’altro una notte gratis ogni tre in albergo per i turisti di altre regioni. “La questione dei costi dell'insularità non può continuare a essere elusa - continua il  vicegovernatore -, o questi costi vengono compensati e considerati o qualunque sforzo farà la Sicilia verrà vanificato. È chiaro e lo dobbiamo dire: gli spazi ci sono, l’offerta c’è, ma le compagnie, a parte il periodo estivo, non vengono in Sicilia.

 D’accordo anche l’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina: “Non è normale che le tratte tra Palermo e Catania con Roma, tra le più frequentate d’Europa, abbiano ancora slot liberi, non esiste in alcun altro posto del mondo”. Il costo dei biglietti, in realtà, si riferisce a voli last minute con pochi posti disponibili e dunque con prezzi piu’ elevati: già allargando la ricerca al fine settimana successivo diventano molto più abbordabili, così anche prenotando ora per i weekend di luglio e agosto. Anche Musumeci è intervenuto alla conferenza: “Vi assicuro che non appena sarà formalmente aperto il tavolo tecnico col ministero dei Trasporti, uno dei temi sarà quello delle tariffe sociali almeno legato ai siciliani, anche se sarebbe utile applicarlo anche ai turisti”.


© Riproduzione riservata