Esteri Parigi

In Francia autorizzato farmaco anti Covid19: il Bamlanivimab

Il trattamento con Bamlanivimab riduce il rischio di essere ricoverati in ospedale del 70%

In Francia autorizzato nuovo farmaco anti Covid19, cos’è il bamlanivimab

Parigi - In Francia è stato autorizzato il Bamlanivimab, un nuovo farmaco anti Covid-19, a base di anticorpi monoclonali che ha lo scopo di evitare il ricovero e il passaggio in terapia intensiva a chi viene contagiato dal coronavirus con sintomi potenzialmente gravi

L’ex presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump è stato curato grazie agli anticorpi monoclonali. ma quale è il segreto di questa terapia? Il sistema immunitario produce gli anticorpi che rilevano e neutralizzano le sostanze estranee come i virus o i batteri, attaccandosi all’antigene presente sulla superficie di questa sostanza estranea. Un anticorpo monoclonale prodotto in laboratorio compie la stessa azione. Si tratta, infatti, di un tipo di proteina che è stato progettato per legarsi a un stuttura specifica, chiamata, per l’appunto, antigene. La proteina si lega a quella spike del SARS-CoV-2, il virus che causa il Covid-19. E quando questo legame avviene, la capacità del virus di penetrare nelle cellule del corpo si riduce.

Questo trattamento riduce il rischio di essere ricoverati in ospedale del 70%. Tuttavia, questo trattamento non è consigliato a tutti e in ogni situazione. Ad esempio, non deve essere utilizzato in pazienti che hanno già sviluppato una forma grave della malattia. L’obiettivo è, invece, limitare i rischi della forma grave, in particolare nelle persone a rischio. Dovrebbe, quindi, essere utilizzato nei pazienti a rischio che attualmente soffrono soltanto di forme sintomatiche piuttosto lievi.


© Riproduzione riservata