Esteri Australia

Perde la fede, la ritrova un pesce

Una favola alla “Big Fish”, anche se il protagonista è “little”

  • Perde la fede, la ritrova un pesce
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2021/1621498432-perde-la-fede-la-ritrova-un-pesce-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2021/perde-la-fede-la-ritrova-un-pesce-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2021/1621498432-perde-la-fede-la-ritrova-un-pesce-1-280.jpg

 Sydney - Tutto poteva immaginare fuorché di ritrovare la sua preziosa fede nuziale da circa mille dollari indosso a un pesciolino. La storia che arriva dall’Australia ha ancora più dell’incredibile se pensiamo che Suzie Quintal l’aveva smarrita addirittura più di 5 mesi fa, nelle scorse vacanze natalizie, quando insieme al marito Nathan aveva fatto visita ai parenti sull’isola di Norfolk. Un rinfrescante bagno in mare (nell’emisfero sud le stagioni sono invertite) e, uscita dall’acqua, la brutta sorpresa: l’anello non era più al dito. Visto il valore economico e affettivo del gioiello la coppia aveva fatto di tutto per recuperarlo, chiedendo aiuto ai pescatori del posto in possesso di metal detector.

Abbandonata ogni speranza, i coniugi sono tornati a casa, sulla Gold Coast. Finché lunedì 10 maggio, il colpo di scena: una snorkeler di nome Susan Prior ha riferito su un locale gruppo Facebook (il post allegato) di aver avvistato un piccolo cefalo rimasto intrappolato in un anello metallico. «Sfortunatamente non sono riuscita ad avvicinarmi abbastanza per vedere bene – ha specificato –. ma ricordo che qualcuno diceva che un grosso anello d’oro era stato perso nella Emily Bay: è stato mai trovato, potrebbe essere questo?». Era proprio lui, ma il “pesciolino d’oro” è guizzato via nell’oceano. E Suzie è ancora a mani vuote.


© Riproduzione riservata