Giudiziaria Modica

Assolto Giovanni Curto

Era stato accusato di spaccio di droga

Assolto Giovanni Curto

Modica - Era stato arrestato il 13 ottobre del 2017 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E' stato assolto in Tribunale ed ora la Corte d'Appello di Catania gli ha liquidato la somma pari a 21 mila euro per ingiusta detenzione così come richiesto dagli avvocati difensori Giovanni Favaccio e Giovanni Bruno. L'uomo è rimasto ristretto ai domiciliari per sette mesi. Si tratta di Giovanni Curto, 38 anni, nato a Vittoria ma residente a Modica. La decisione è stata adottata dalla Prima Sezione Penale presieduta da Rosa Anna Castagnola, alla luce della sentenza emessa nell'ottobre 2019 dal giudice unico del Tribunale di Ragusa Elio Manenti. Il magistrato ha accolto la tesi difensiva degli avvocati Bruno e Favaccio che hanno sostenuto l'estraneità di Curto dal reato di cessione a terzi di cocaina ed hashish che secondo l'accusa sarebbe avvenuta a casa dell'imputato. Il pubblico ministero d'udienza, Sonia Vizzini, aveva chiesto la condanna di Curto alla pena di un anno di reclusione.

L'uomo era stato arrestato dai carabinieri di Modica per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione era scattata dopo che i militari dell'Arma, nel corso di un servizio antidroga in contrada Finocchiara, a Modica, notarono un vivace andirivieni di giovani nei pressi dell’abitazione del giovane. I carabinieri rovistando all’interno delle fascine depositate nel locale trovarono un contenitore dove era nascosta marijuana in infiorescenze per circa 90 grammi. Nel corso dell'istruttoria il giudice ha sentito i militari. A suo giudizio, nonostante la scoperta della droga nel garage dell'uomo, non è emersa la prova della cessione a terzi.


© Riproduzione riservata