Giudiziaria Siracusa

Evan, perizia psichiatrica sul patrigno Salvatore Blanco

Accolta la richiesta della difesa dell’uomo, accusato di aver ucciso di botte il piccolo di un anno e mezzo

Evan, perizia psichiatrica sul patrigno Salvatore Blanco

 Siracusa - La Corte di Assise di Siracusa, presso cui si sta svolgendo il processo, ha disposto una perizia psichiatrica nei confronti di Salvatore Blanco - il 31enne di Noto, compagno della madre di Evan (insieme nella foto) - accusato della morte del bambino di un anno e mezzo, morto all'ospedale di Modica il 17 agosto 2020. Nel processo partito in questi giorni, è imputata anche Letizia Spatola: la 24enne di Rosolini, mamma del piccolo.

Nella seconda udienza è stato inoltre conferito l'incarico a un consulente per la trascrizione delle intercettazioni telefoniche ed ambientali. Secondo i pm il bimbo sarebbe deceduto in conseguenza delle ferite provocate dalle botte di Blanco, inferte sotto gli occhi della madre. Quest'ultima dice di non aver avuto la forza di reagire, soggiogata dalle violenze a cui lei stessa era sottoposta dall’uomo. Per i periti della Procura la "grave insufficienza cardio-respiratoria da broncopolmonite da aspirazione", per cui è morto Evan, è riconducibile a delle lesioni subite.


© Riproduzione riservata