Giudiziaria Floridia

Le Iene, tragedia di Floridia: Federico ucciso da un pirata della strada?

L'inviato Giulio Golia ricostruisce il mistero del motociclista morto un anno fa nella zona artigianale di Floridia

Le Iene, tragedia di Floridia: Federico ucciso da un pirata della strada?

Floridia, Siracusa - Una telecamera della videosorveglianza riprende un casco che rotola, uno zaino volato via insieme a un cellulare e una nuvola di polvere. 
Mamma Sciara e papà Carmelo non si danno pace. Federico Santangelo, 16 anni, morto in un incidente stradale nel novembre 2020, sarebbe stato ucciso da un'auto pirata. E' quanto emerge dall'inchiesta di Giulio Golia, inviato delle 'Iene' andata in onda su Italia 1, martedì 16 novembre.

Sarebbero stati fondati i dubbi e le perplessità dei genitori dello studente del 'Fermi' morto un anno fa in un incidente stradale avvenuto a Floridia nella zona artigianale. Da una serie di filmati messi in onda dal programma di Mediaset (ed emersi solo 4 mesi dopo l'incidente), si vede un'auto, identificata come una Ford Fiesta che avrebbe centrato il ragazzo, alla guida di una moto di un suo amico, facendolo finire sull'asfalto. Si tratta di immagini registrate dalle telecamere del Comune e di alcune aziende private, che sarebbero state consegnate alla Tenenza dei carabinieri dopo la tragedia. Federico stava provando nell'occasione la nuova moto 125 appena acquistata da un amico fraterno. 

Sono i militari dell' Arma a scrivere che si è trattato di un incidente autonomo, ma il papà del ragazzo contesta la versione ufficiale dell'incidente e registra una conversazione in caserma, dove però gli viene ribadito che il giovane non avrebbe avuto nessuna collisione con altri veicoli. Una vicenda che solleva sconcerto a Floridia e lascia nella disperazione la famiglia Santangelo che adesso chiede giustizia per la morte di Federico.

Dall'inchiesta delle Iene è pure emerso che le Ford Fiesta immatricolate che ci sono tra Floridia e Solarino non sono oltre 200. Nell'immediatezza del fatto non sarebbe stato difficile arrivare ai proprietari dei mezzi anche per controllare la carrozzeria del veicolo.
La vicenda merita l'attenzione della Procura della Repubblica che sicuramente acquisirà il servizio televisivo per trarre le conclusioni sulla morte di Federico Santangelo. 


© Riproduzione riservata