Giudiziaria Siracusa

Noto, Paolo nel posto sbagliato: era il padre a dover morire

Il presunto killer del 17enne è un netino pregiudicato di 33 anni, la vittima era in auto accanto al genitore

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-12-2021/noto-paolo-nel-posto-sbagliato-era-il-padre-a-dover-morire-500.jpg Noto, Paolo nel posto sbagliato: era il padre a dover morire

 Noto - Non era Paolo Mirabile l'obiettivo dello sparo che l’ha ammazzato ma il padre. Il figlio 17enne è stato centrata alla testa dalla pallottola solo per una tragica fatalità: era al posto sbagliato al momento sbagliato, seduto di fianco al genitore in macchina, mentre venivano esplosi i colpi di pistola. E' quanto appurato e rivelato dai carabinieri di Siracusa dopo l’arresto effettuato stamani, a oltre due settimane dall'uccisione del ragazzo-padre di una bimba di un anno.

L’indagato è un netino classe 1988, già noto alle forze dell’ordine, riuscito a sfuggire alla retata dei militari nelle abitazioni dei “caminanti”. Sarebbe stato lui a fare fuoco al culmine di un litigio furibondo con il padre della vittima, ripreso dalle telecamere della periferia dov’è avvenuto: una lite degenerata in far west anche grazie all’alcool, davanti a numerose persone che, interrogate, hanno addirittura negato di essere presenti al momento del delitto.


© Riproduzione riservata