Lettere in redazione Il racconto

Dubai in wheelchair, nell'esperienza di Ignazio Drago

Grazie al mio fantastico #Klaxon Klick , propulsore di spinta elettrico con innovativo sistema di aggancio, sono in grado di girare in sicurezza per destinazioni in tutto il mondo, inclusa Dubai

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/18-12-2021/dubai-in-wheelchair-nell-esperienza-di-iganzio-drago-500.jpg Dubai in wheelchair, nell'esperienza di Iganzio Drago

Scicli - Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, può sembrare un mondo lontano ma in verità in circa 6 ore di volo diretto da Catania si arriva nella città del futuro.
Dubai è una delle città più singolari al mondo che abbia mai visitato ma anche una delle più accessibili alle persone con esigenze speciali che a Dubai vengono chiamati People of Determination (POD). L’accessibilità è dovuta principalmente al fatto che nulla a Dubai è stato costruito più di tre decenni fa. Il sito in cui è stata costruita la città era per lo più sabbia e polvere prima degli anni '90, quindi tutto è scintillante, brillante e nuovo – e in gran parte progettato pensando a mamme in passeggino, persone anziane e utenti di sedia a rotelle (con poche eccezioni).

Ecco alcuni suggerimenti per spostarsi a Dubai e cosa vedere.
Arrivo all'aeroporto di Dubai

Arrivando a DXB prima di atterrare la prima impressione sono le tantissime luci della metropoli. Dopo avere superato i controlli immigrazione, gli assistenti ti aiutano a prendere i bagagli e ti portano sino all’esterno dell’aeroporto.
Qui ci sono i taxi che a Dubai sono molto convenienti e addirittura ci sono i taxi speciali con pedana elettrica per salire direttamente a bordo con tutta la carrozzina, basta prenotare prima con l’app DTC, Dubai Taxi Corporation.
A proposito dei controlli doganali e di sicurezza, all'arrivo si viene fotografati e viene eseguita una scansione della retina. Solo nell’aeroporto ci sono 3.000 telecamere, e altre migliaia in tutta la città. 

Trasporti
Il modo più semplice per spostarsi a Dubai è la metropolitana quasi tutta in superficie, accessibile e moderna. Ci sono stazioni vicine alla maggior parte delle attrazioni principali e collegamenti diretti e comodi con i centri commerciali (Mall) attraversando dei grandi corridoi di collegamento con aria condizionata, passerelle mobili e pavimenti in marmo. Si possono acquistare diversi tipi di ticket card che ti danno accesso a vagoni della metropolitana di classi diverse. Personalmente non ho notato alcuna differenza significativa tra le classi (sebbene Silver sia più affollato del più costoso Gold) e ci sono spazi dedicati per sedie a rotelle in entrambe le classi così come vetture esclusive solo per le donne. Ci sono percorsi tattili per i non vedenti e servizi anche per i non udenti.
Arrivederci Dubai ... The future is coming...... Stay tuned.


© Riproduzione riservata