Lettere in redazione Ragusa

La coppia che fa l'amore sotto la mia finestra a Marina di Ragusa

Riceviamo e pubblichiamo

La coppia che fa l'amore sotto la mia finestra a Marina di Ragusa

Ragusa - Buonasera alla redazione di Ragusanews. Chi vi scrive è una mazzariddara, moglie, mamma di due bambini e lavoratrice turnista. Vi racconto la mia avventura di stanotte: era l'una e mezza circa del 2 luglio, e vengo svegliata dalle grida ansimanti di una donna che si stava facendo montare proprio sotto la finestra di casa mia. Si, avete letto bene.

La coppia disturbata dai vicini ha interrotto l'amplesso e ha deciso di fermarsi in macchina, e parlando ad alta voce, ovviamente con la musica a tutto volume, aveva deciso di continuare così la serata. Ma la mia seppur immensa pazienza (sono una mamma) ha un limite e considerando che prima delle sei la mia sveglia suona e devo affrontare una giornata intera, mi sono dovuta alzare e gridare dalla finestra, rischiando di fare svegliare i miei figli. Premetto che abito a Marina di Ragusa. Non in campagna, né al lungomare, né nelle zone della movida. Abito in una zona residenziale, cioè in una zona in cui vivono e dormono famiglie, anziani, malati, donne sole. L'anno scorso un galantuomo ha "pisciato" sotto la mia finestra, alle 3 di notte, rendendo la cosa pubblica, gridando per tutto il quartiere. E poi assorbenti, bottiglie di vetro, ma anche bicchieri da cocktail, vomito.....

Di fronte le nostre abitazioni troviamo di tutto! Secondo lei Sindaco di Ragusa, è questo il turismo da promuovere? Questa è la mia esperienza, ma basterebbe parlare con un qualsiasi residente per sentirne di tutti i colori. Cortesemente SINDACO DI RAGUSA, si prendano provvedimenti. Questa non è movida o turismo. Questa è inciviltà!


© Riproduzione riservata